Menù settimanale: pdf da stampare e compilare

Il Meal planning, letteralmente “pianificazione del cibo”, è una strategia per avere una alimentazione sana evitando gli sprechi e lo stress. Questa strategia consiste nel realizzare un menù settimanale, ovvero un planning casalingo  che ci permette di  pianificare in anticipo quello che si mangerà a pranzo e a cena nel corso della settimana. In questo modo basterà fare la spesa una volta sola, evitando di perdere tempo negli altri giorni o di sprecare denaro acquistando cose che non occorrono.

Come realizzare il menù settimanale?

Il menù settimanale non è altro che un planning, ovvero una tabella dove riporteremo i nostri pasti settimanali. Ecco come realizzarla:

  1. Prendiamo carta e penna e prepariamo una tabella con sette colonne. In orizzontale scriviamo i giorni della settimana e sotto ciascun giorno inseriamo il menu del pranzo e della cena. Possiamo eventualmente inserire anche la colazione, gli spuntini e la merenda se siamo a dieta o seguiamo un regime alimentare particolare, in caso contrario saranno sufficienti i pranzi e le cene. Se vuoi una tabella già pronta puoi scaricare la seguente: 
  2. Compiliamo il menù decidendo in anticipo cosa cucineremo per pranzo e per cena tutta la settimana. Il menù sarà scelto rispetto ai gusti della famiglia e dovrà essere variato e stagionale. L’ideale sarebbe compilarlo alla domenica insieme ai vostri bambini, in modo da programmare tutta la settimana a seconda dei vostri impegni e accontentando anche i gusti dei vostri familiari.
  3. Una volta compilata l’intera tabella, segniamo in un foglio a parte tutti gli ingredienti che occorrono per preparare i singoli pasti. Armati di lista andiamo al supermercato mettendo nel carrello solo quello che ci occorre, evitando di farci tentare dalle offerte e dal 3×2. Se siamo intenzionate a risparmiare possiamo utilizzare i vari volantini dei supermercati per vedere i prodotti in offerta ( avvalendoci anche delle App per risparmiare sulla spesa) ed inserirli nel menu’ settimanale mentre decidiamo i pasti, ma non acquistarli sul momento se non li abbiamo in lista.

Impara ad utilizzare il menù settimanale e ridurrai del 100% ogni spreco alimentare: non troverai più nel frigo o nella dispensa prodotti scaduti, non avrai più il problema del “cosa cucino stasera?” ed il tuo portafogli ti ringrazierà!

Vantaggi del meal planning

Il menu settimanale ha indubbiamente una lunga lista di vantaggi:

  1. Permette di evitare sprechi perché ci evita di comprare cibi superflui e quindi contribuisce al risparmio sulla spesa alimentare.
  2. Fa risparmiare sul tempo dedicato alla spesa: se si pianifica tutta la settimana in una sola volta è più facile costruire una lista della spesa completa evitando le corse al supermercato dell’ultimo minuto perché manca qualcosa.
  3. Riduce il tempo della pianificazione: permette di concentrarsi una sola volta per fissare il menù settimanale senza doversi chiedere tutti i giorni “e adesso cosa metto in tavola?!” Per non parlare del fatto che, col passare del tempo potremo proprio evitare di fare nuovi menù settimanali perché potremo appoggiarsi a quelli già studiati precedentemente che hanno funzionato meglio!
  4. Costringe ad avere una visione d’insieme della settimanae quindi a garantire alla nostra famiglia un menù equilibrato e più sano ad esempio evitando il ricorso a cibi pronti.
  5. Riduce notevolmente la dose di stress collegata al cibo: sai che bello non dover pensare tutti i santi giorni a cosa preparare per pranzo e cena?

Alternative

► Per chi ama le App e la tecnologia c’è Easy meal planner. In italiano, quest’applicazione per smartphone ti permette di organizzare in modo semplice ed intuitivo tutti i menù di pranzo e cena. All’interno dell’app puoi inserire i tuoi piatti preferiti, corredati degli ingredienti necessari per prepararli. Non manca la lista della spesa, uno strumento utilissimo per una gestione familiare semplice e veloce

Per chi non ha tempo o fatica a scegliere il menù ogni giorno sul web esistono molti siti che propongono menu’ precompilati, come babygreen.

Potrebbero interessarti anche:

Risparmiare sulla spesa: ecco le migliori app che ti aiutano a farlo

Compilare l’elenco della spesa aiuta a risparmiare tempo e denaro. Come?

  • Si ha a portata di mano l’elenco di ciò che occorre in base all’idea di cosa vogliamo cucinare, così da non dimenticare nulla
  • Impedisce di fare acquisti d’impulso costosi e poco salutari
  • Evita di acquistare prodotti che già si avevano
  • Ci permette di tenere d’occhio offerte e prezzi convenienti, confrontandoli tra i vari negozi

Vediamo quali sono le migliori App del momento:

App per la spesa e le offerte di prodotti

► Partiamo dalle app per risparmiare sulla spesa che sia alimentare o di altro genere. Tra tutte citiamo l’app DoveConviene, una app gratuita che consente di consultare i volantini delle principali catene italiane, di qualsiasi genere, dal cibo ai casalinghi passando per l’elettronica. Si può cercare direttamente un supermercato che ci interessa o attivare il geolocalizzatore e scoprire quali sono i punti vendita più vicini e che prezzi praticano. Abilitando l’invio di notifiche, si può essere informati in tempo reale sulle promozioni in corso nei punti vendita di particolare interesse per l’utente. Molto simili a questa sono PromoQui, myVolantino e Volantino facile, le quali ugualmente propongono una vasta gamma di volantini e offerte in base alla zona di interesse con un servizio di geo localizzazione.

Le carte fedeltà di ipermercati, supermercati, catene, sono un’ottima soluzione per risparmiare, in quanto spesso gli esercenti riservano ai proprietari sconti ad hoc. Grazie alla app Stocard, non sarà più necessario girare con tutte le carte fedeltà in nostro possesso nel portafogli, ma si potranno avere a portata di mano nel proprio iPhone. Consente anche di controllare i punti accumulati di ogni tessera e di ricevere offerte esclusive.

App per confrontare i prezzi

► Abiti in una zona con molti supermercati? Impossibile girarli tutti per confrontare i prezzi. Ci pensa Risparmio Super! App molto semplice: compili la tua lista della spesa e Risparmio Super ti dice dove ti conviene spendere. In pochi passaggi scopri qual è il punto vendita con i prezzi migliori. A casa c’è già un pacchetto del prodotto che vuoi acquistare? Scan del codice a barre e subito si sa dove c’è il miglior prezzo. Al supermercato ti rendi conto che ti serve un prodotto, ma ti sembra troppo caro? Scan del codice a barre e scopri se nei paraggi c’è un market dove costa di meno.

App per creare la lista della spesa

► IntelliList. Con questa app è possibile, in maniera molto facile, rapida e intuitiva, creare sul proprio dispositivo la classica lista della spesa, delle cose da comprare. Non solo si può dire addio ai fastidiosi bigliettini che si perdono o si dimenticano, ma si può risparmiare grazie al confronto prezzi, al calcolo del prezzo per unità , alle statistiche degli acquisti. Si scarica da iTunes per iPhone e iPad.

► Essenzialmente per la spesa alimentare è l’app Lista della Spesa – Buy Me a Pie! che serve per condividere la lista della spesa in famiglia in modo da ottimizzare gli acquisti e magari risparmiare.

Potrebbero interessarti anche:

Guida ai pennelli per il make up

Esistono tantissimi tipi di pennelli per il trucco, alcuni con una caratteristica ben precisa e altri, invece, che possono essere utilizzati per più di uno scopo. Vediamo insieme i pennelli per il trucco che bisogna  assolutamente conoscere e che sono fondamentali per una perfetta riuscita del make up.

Pennelli trucco: Sintetici o Naturali?

I pennelli per il trucco possono avere setole sintetiche o naturali:

  • I pennelli da makeup di origine naturale sono realizzati in pelo di capra, martora, pony o zibellino. Risultano perfetti per la stesura di prodotti in polvere o compatti (come blush, ciprie ed ombretti) , hanno una superficie rugosa e trattengono meglio il colore rilasciandolo in maniera omogenea e graduale per ottenere un trucco con un effetto leggero e sfumato. Sono però difficili da pulire ed igienizzare.
  • I pennelli da makeup di tipo sintetico hanno setole in nylon e sono ottimi per la stesura di prodotti liquidi o in crema e data la loro natura è più semplice igienizzarli, evitando così la proliferazione di batteri.

Tipologie di pennelli

► Pennelli a lingua di gatto

Fra i pennelli trucco da fondotinta il più classico e diffuso è il pennello a lingua di gatto. Questo tipo di pennello permette una stesura precisa del fondotinta anche nelle zone solitamente più difficoltose (occhio, naso, ecc). Questo è un tipo di pennello particolarmente adatto per i prodotti in crema, fluidi e stick. L’uso ideale è tramite dei movimenti che partono dal centro del vostro viso andando verso l’attaccatura dei capelli, in modo da uniformare il colore e sfumarlo verso l’esterno.

Esistono pennelli a lingua di gatto di diverse dimensioni: i più grandi servono essenzialmente per applicare il fondotinta, mentre quelli più piccoli sono ideali per l’applicazione del correttore, dell’ombretto o del rossetto.

l pennelli ovali

La loro particolare forma li rende molto versatili e di facile utilizzo sia con prodotti liquidi che in polvere. Con un minimo di pratica si ottiene una stesura uniforme e perfettamente sfumata del nostro fondotinta. Li TROVI QUI’

► Pennelli grandi e tondi

Sono pennelli dalla classica forma arrotondata, molto pratici e morbidi. Possono essere utilizzati per l’applicazione di qualsiasi tipo di polvere per il viso e a seconda della compattezza delle setole la stesura della stesura sarà più o meno uniforme su tutto il viso

Si usano quelli più grandi e con setole fitte per applicare fondotinta compatti e minerali. I tipi di pennelli dalle setole più diradate, invece, sono utili quando ci serve applicare un prodotto in maniera leggera e non vogliamo che si ammassi troppo colore tutto in un unico punto: quindi sono l’ideale per blush, ciprie e terre.

 ► Pennelli a ventaglio

La forma a ventaglio si presta a differenti utilizzi. Esistono due tipi di pennelli a ventaglio: quelli con poche setole, piccoli e sottili, si usano alla fine del trucco per eliminare dal viso gli eccessi di cipria, fard, fondotinta o terra o per stendere l’illuminante. Quelli dalle setole più spesse e voluminose oltre che per eliminare gli eccessi, possono essere utilizzati per applicare il fard o la terra, nel caso si volesse un’applicazione più precisa, come accade nella tecnica del Contouring.

► Kabuki

Si tratta di un pennello con manico molto corto, con setole morbide e compatte, adatto per l’applicazione di polveri minerali, notoriamente finissime. Maggiore è la densità delle setole e maggiore sarà la coprenza del fondotinta. Maggiore è la grandezza di questo pennello e maggiore sarà l’area d’applicazione del fondotinta sul viso (con conseguente risparmio di tempo). L’applicazione del fondotinta minerale avviene con movimenti circolatori sul viso. E’ un pennello indispensabile se si utilizza il fondotinta minerale. Una volta acquistato può essere utilizzato anche per l’applicazione della cipria. Se siete affezionate ai fondotinta liquidi o compatti, potete evitare l’acquisto di questa tipologia di pennello.

► Pennello obliquo

Il suo particolare taglio angolato permette di applicare il fard in modo più preciso, seguendo perfettamente le curve del viso ed i lineamenti. I pennelli obliqui hanno setole abbastanza fitte e disegnano una pennellata abbastanza netta: per questo è sempre meglio picchiettare delicatamente il pennello sul viso e non prelevare mai troppo prodotto.

Inoltre è l’ideale per realizzare un contouring per correggere i lineamenti, cioè per contornare il viso con giochi di luci ed ombre. La punta di questo tipo di pennello va rivolta sempre verso l’alto.

► Pennelli piccoli e morbidi

Anche in questo caso ne esistono di diverse tipologie e grandezze, a seconda della parte dell’occhio a cui sono destinati. I pennelli da trucco più piccoli è piatti sono ideali per applicare l’ombretto, sia esso compatto, in polvere o in crema. Mentre quelli appena più grandi e tondi sono utili per creare soffici sfumature. Questi pennelli sono adatti ad applicare i prodotti in maniera molto precisa: sono quel tipo di pennelli che usiamo per stendere l’ombretto lungo la palpebra per ottenere un bel colore intenso. Può essere usato anche per applicare ombretti più o meno colorati lungo la rima inferiore dell’occhio conferendo allo sguardo un look più fresco e vivace.

► Pennello angolato per occhi e sopracciglia

La precisione del suo taglio obliquo e la durezza delle sue setole lo rende indispensabile nel trucco delle sopracciglia, perché ti aiuta a disegnare delle geometrie perfette. Possiamo utilizzare questo tipo di pennello anche per l’applicazione dell’ EyeLiner al posto del pennellino che si trova nella confezione.

 

Spugnetta Beauty blender

Questo tipo di spugnetta è un accessorio irrinunciabile. A forma di uovo appuntito, il suo compito più conosciuto è quello di stendere e sfumare il fondotinta liquido, con lo scopo di rendere la pelle uniforme. Anche quando si utilizza il pennello per il fondotinta si può comunque andare ad omogenizzare il risultato con la spugnetta. La beauty blender è adatta anche per l’applicazione del correttore sotto l’occhio, evitando quell’antiestetico accumulo di prodotto alla base delle ciglia o nelle rughette. La parte appuntita della spugnetta permette proprio di sfumare anche i prodotti più coprenti e di eliminarne gli eccessi. La TROVI QUI’

La beauty blender si può tranquillamente usare sia bagnata, per ottenere una maggior coprenza, che asciutta, ottenendo un effetto meno coprente, ma più uniforme e delicato!

Potrebbero interessarti anche:

EuPhidra Make up: tutorial di Giulia Tassini per una serata speciale

EuPhidra è una linea di prodotti cosmetici, trucchi e make up formulati appositamente per le esigenze della pelle sensibile. I prodotti EuPhidra sono senza profumazioni, senza parabeni e senza glutine: formulazioni più leggere e molto performanti per chi desidera curare ed abbellire la propria pelle pur dedicando la giusta attenzione a situazioni di predisposizione ad arrossamenti ed altre alterazioni della pelle sensibile.

Abbiamo fatto provare i cosmetici EuPhidra a Giulia che ha realizzato un video dove spiega nel dettaglio quali prodotti ha utilizzato per ottenere un bellissimo risultato finale, grazie Giulia! Puoi seguire Giulia su instagram oppure sulla sua pagina facebook .

I prodotti utilizzati da Giulia:

1) MATITA SOPRACCIGLIA

Ultra morbida, PETTINA, DISCIPLINA, DISEGNA L’ARCATA. Lo strumento più semplice per disegnare in pochi e rapidi gesti le sopracciglia correggendo la forma con naturalezza. Lo spazzolino applicato sul cappuccio aiuta a modellare e perfezionarne la forma. In 3 colori: biondo, castano, bruno.

QUANDO USARLA
Per l’arcata diradata o chiara.
Per il suo effetto evidente ma naturale.

COME SI APPLICA
Pettinare le sopracciglia in direzione delle tempie. Con la matita sempre ben temperata procedere al riempimento e alla correzione per piccoli tocchi in corrispondenza dei vuoti dell’arcata sopracciliare. A disegno e ritocchi eseguiti sfumare bene con lo spazzolino per rendere il risultato naturalissimo.

2) MATITONE OCCHI WATERPROOF

Morbida, intensa e resistente. Assicura un trucco degli occhi intenso e di lunga durata. Morbida e scorrevole, permette di sottolineare il contorno occhi con un tratto preciso e facilmente sfumabile. La speciale formulazione assicura inoltre una resistenza waterproof, anti traccia e un film continuo che non sbriciola nell’arco della giornata. Ideale anche come eye liner.

COME SI APPLICA
Per uno sguardo intenso utilizzare sulle palpebre delineando l’occhio. Oppure come linea sulla palpebra superiore, con o senza ombretto. A piacere, e per un finish più delicato, creare una linea ombreggiata sfumando con cura dall’interno verso l’esterno dell’occhio.

3) OMBRETTO COMPATTO

Scorrevole e morbido come seta. SFUMA BENISSIMO E DURA A LUNGO. Scorre sulle palpebre delicato e morbido come seta. Ha consistenza compatta, cipriata e rilascia tonalità ultra-pigmentate dall’effetto satinato. Da utilizzare solo oppure in abbinamento agli altri definitori occhi EuPhidra. Il risultato è un make up performante, luminoso e a lunga tenuta. In 6 colorazioni.

QUANDO USARLO
Come completamento alle matite.
Per un trucco strutturato.
Non ha nessun limite di utilizzo.

COME SI APPLICA
Assicurarsi che le palpebre siano ben idratate per una migliore tenuta e sfumabilità dell’ombretto. Procedere applicando l’ombretto con il Pennello Occhi Grande EuPhidra su tutta la palpebra mobile. Sfumare bene per armonizzare.

4) FONDOTINTA FLUIDO

Effetto pelle nuda: c’è ma non si vede. PROTEZIONE SOLARE: SPF 25. Fondotinta idratante (copertura media) morbido e scorrevole. Si fonde sulla pelle come un impalpabile film mat a lunga tenuta. Una base trucco impeccabile, un potere unificante perfetto, dal finish naturale. La pelle appare rivitalizzata e il colore si mantiene inalterato per molte ore. Arricchito con polveri ad effetto soft focus e anti-imperfezione. In 6 colorazioni.

QUANDO USARLO
Adatto a tutti i tipi di pelle.
Chi desidera un trucco facile e leggero (come, per esempio, BB e CC Cream).

COME SI APPLICA
Su viso pulito e idratato. Procedere con tocchi leggeri su fronte, guance, naso e mento con lo specifico Pennello per Fondotinta Fluido EuPhidra. Per un risultato naturale e uniforme procedere con movimenti sfumati e armoniosi dal centro verso l’esterno del viso.

5) CORRETTORE FLUIDO

Illumina lo sguardo in un solo tocco. CANCELLA I SEGNI DELLA FATICA. Scorre sulla pelle illuminandola e levigandola con uno straordinario effetto filler naturale. Polveri specifiche ad azione soft focus: minimizzano gli inestetismi senza creare spessori o accumuli. Il risultato è un contorno occhi più disteso e uno sguardo subito ringiovanito. In 3 colori.

PERCHE’ USARLO

Risultato naturale a effetto “nude”. Illumina le zone d’ombra senza appesantire. Risveglia lo sguardo. Elevata copertura di inestetismi ed imperfezioni. Corregge senza appesantire. Non crea accumuli.

COME SI APPLICA
Per illuminare il contorno occhi: applicare con piccoli tocchi nella zona perioculare, dopo la stesura del fondotinta, picchiettando con i polpastrelli dall’angolo interno verso quello esterno.

6) CIPRIA FISSATIVA IMPALPABILE

Polvere satinata trasparente. BASE TRUCCO PERFETTA. Ideale per pelli tendenzialmente lucide o con imperfezioni. Opacizza ogni traccia di lucidità, nasconde le irregolarità delle imperfezioni e fissa il trucco per molte ore, rendendo impeccabile il trucco di ogni giorno. I pigmenti mat si fondono sull’incarnato: il viso appare uniforme, senza ombre o segni antiestetici.

COME SI APPLICA
Prelevare un po’ di cipria con il piumino (compreso nella confezione). Tamponare tutto il viso con movimenti delicati esercitando una leggera pressione affinché tutto il viso sia opacizzato e la pelle perfettamente asciutta. La cipria può essere utilizzata su qualsiasi base fluida, compatta e su tutte le correzioni.

7) FARD MAT

Leggero come seta. DONA COLORE, FRESCHEZZA E LUMINOSITÀ AL VISO. Incredibilmente setoso sulla pelle, Fard Mat è il naturale completamento di un trucco luminoso e definito. Proposto in delicati colori pastello, dona colore e luce all’incarnato e ne esalta i tratti del viso. Leggero come seta, può essere utilizzato a piacere anche come ombretto.

COME SI APPLICA
Prelevare una piccola quantità di prodotto con il Pennello Fard&Contouring EuPhidra. Scaricare l’eventuale eccesso di polvere dalle setole e distribuire sfumando sotto lo zigomo con movimenti delicati verso il centro del viso.

8) MATITA LABBRA

Ridefinisce, disegna, enfatizza. IMPEDISCE LA SCOMPARSA DEL ROSSETTO. Incredibilmente facile da applicare: scivola con una linea precisa, ultra coprente che sublima il volume delle labbra. Declinata in nuance mat, da combinare a tutti i rossetti EuPhidra, prolunga la tenuta del colore per un finish perfetto. Il risultato è un tratto semi-opaco, preciso e essenziale per tutto il giorno. In 6 colorazioni.

Ideale per labbra sottili, segnate o poco pigmentate.Chi lamenta una scarsa tenuta del trucco labbra.Scegliere sempre il colore più vicino a quello del rossetto.

COME SI APPLICA

Disegnare il contorno partendo dal centro del labbro superiore. Riprendere dagli angoli esterni delle labbra superiore e inferiore con piccoli tocchi. Sfumare e applicare il rossetto. Per un effetto più intenso e duraturo, riempire le labbra con la matita, quindi procedere con l’applicazione del rossetto.

Potrebbero interessarti anche:

Hennè ed erbe tintorie: guida all’uso delle tinte naturali

A differenza delle classiche tinte chimiche contenenti ammoniaca e acqua ossigenata, le tinte vegetali colorano i capelli senza irritare il cuoio capelluto o indebolire il capello. Le tinte naturali sono indicate per tutte le tipologie di capello, in particolare per quelli fini e poco voluminosi, poichè legandosi alla loro cuticola donano maggiore corposità e spessore. Inoltre rendono la chioma più morbida e lucente, donando al capello delle bellissime sfumature naturali. Il risultato finale però non sarà mai identico sui capelli di due persone diverse, nonostante queste abbiano un colore naturale molto simile. Infatti il colore ottenuto dipenderà da diversi fattori:

  • La capacità del capello di assorbire i pigmenti vegetali
  • Il tono di base naturale
  • La presenza di tinte chimiche fatte in precedenza

Abbiamo già visto le tipologie di hennè esistenti, sappiamo quindi che di henné ne esiste uno solo, quello naturale o puro, ed è la polvere ottenuta dalla Lawsonia inermis, che conferisce alla pelle e ai capelli una colorazione rossa. Tutte le altre diciture tipo “henné castano” si riferiscono a miscele di henné con altre piante. Devo ammettere che provare una tinta vegetale mi spaventa, soprattutto per il risultato incognito che riguarderà i capelli bianchi.

Capelli bianchi: come coprirli

Prima di procedere bisogna considerare alcune cose molto importanti:

1) Solo la Lawsonia Inermis (hennè rosso) è in grado di coprire i capelli bianchi, è quindi fondamentale che nel mix di erbe per coprire i capelli bianchi ci sia sempre una buona percentuale di Lawsonia.

2) A differenza delle tinte chimiche, le tinte naturali non contengono nessun agente schiarente per cui non è possibile passare da moro a castano chiaro o da castano scuro a biondo. E’ possibile invece coprire i capelli bianchi o donare meravigliose sfumature cromatiche ai tuoi capelli ma NON puoi saltare di 3 o 4 toni il tuo colore. L’hennè biondo infatti lo possono utilizzare solamente le bionde naturali o castane molto chiare per ottenere bellissimi riflessi caldi tendenti al miele. Se utilizzato su un capello scuro non noteresti nessun cambiamento di colore.

Se dopo la stesura della tinta naturale i capelli bianchi si vedono ancora le possibili cause sono:

  • Qualità scadente di erbe tintorie.
  • Mix pronto di erbe con percentuali basse di Lawsonia Inermis (hennè rosso). La Lawsonia è l’unica erba in grado di coprire i capelli bianchi, è importante quindi che questa sia presente nelle giuste percentuali. Solo così puoi ottenere un’ottima copertura dei capelli bianchi. Spesso nei mix pronti non c’è la giusta quantità di hennè rosso.
  • Prodotti siliconici. Usi prodotti contenenti siliconi per la cura dei tuoi capelli? Il silicone avvolge il capello impedendo all’hennè di fissarsi ad esso.
  • Presenza di metalli nell’hennè (scarsa qualità). Se ci sono metalli nella polvere di hennè e utilizzi uno shampoo a base di EDTA, questo si porterà via i metalli e quindi anche il colore stesso.

Quale tinta vegetale scegliere

A questo punto abbiamo due possibilità:

  1. Preparare la miscela di erbe tintorie acquistandole singolarmente e mixandole secondo il colore che vogliamo ottenere
  2. Acquistare una tinta naturale già pronta

1) Per quanto riguarda la preparazione della miscela riportiamo i mix più utilizzati per dare un’idea. Le percentuali riportate sono ovviamente indicative e potete variare le dosi a vostro piacimento, secondo il colore di base che avete e secondo i vostri desideri sul colore da ottenere. Testate sempre il mix di erbe su una ciocca di capelli nascosta prima di procedere alla colorazione totale e considerate che il colore finale si vedrà a distanza di 3 giorni dall’applicazione della tinta naturale, quando in pratica i colori avranno finito di ossidarsi e fissarsi ai capelli.

Esempi di mix:

  • Per ottenere un castano chiaro: 50% cassia + 25% Lawsonia  + 25% katam o indigo (dipende dai riflessi che vuoi ottenere);
  • Per ottenere un castano medio: 25% cassia + 25% Lawsonia + 50% katam o indigo;
  • Per ottenere un castano scuro: 50% Lawsonia + 50% katam o indigo;
  • Per ottenere un nero: doppio passaggio, prima 100% hennè Lawsonia da tenere in posa per 3 ore, risciacqua e poi 100% katam o indigo da tenere per 3 ore.

2) Se non ve la sentite di sperimentare e mixare le polveri provate una tinta vegetale già pronta. In questo caso assicuratevi che non contenga additivi, come il picramato, ma solo polveri tintorie, altrimenti potrebbe reagire con la tinta chimica precedente dando un colore non voluto come risultato. Dalle recensioni sul web una delle migliori sembra essere KHADI. Il castano scuro è tra più utilizzati, lo TROVI QUI’.

Consigli per l’utilizzo delle erbe tintorie

  1. Attenzione alle macchie sulla pelle

Per evitare di macchiarti la pelle quando applichi la tinta, stendi sul viso e dietro le orecchie (in prossimità dell’attaccatura dei capelli) una crema molto grassa. Indossa sempre i guanti per proteggere le mani.

  1. Preparazione della tinta

Per la preparazione aggiungi solo acqua molto calda (non bollente) gradatamente, poco a poco, mescolando fino ad ottenere la consistenza desiderata, evita di aggiungere altri ingredienti come oli o yogurt perchè impedirebbero il rilascio ottimale del colore sul capello.

  1. Stendi la tinta naturale sui capelli puliti

Stendi la tinta ottenuta sui capelli puliti (asciutti o umidi), dalle radici alle punte. Se appena lavati è ancora meglio perchè la polvere, lo smog ed il sebo impediscono il trasferimento del colore sui capelli.

  1. Le condizioni ottimali per il rilascio del colore sono l’alto tasso di umidità ed il calore.

Terminata l’applicazione della tinta, avvolgi i capelli con la pellicola trasparente o indossa una cuffietta e metti un asciugamano intorno alla testa per aumentare il tasso di umidità e calore

  1. Il tempo di posa

Più tieni in posa la tinta più il colore sarà intenso. Solitamente è indicato un tempo di posa da 3 a 9 ore, ma sconsigliamo una posa superiore a 4 ore perchè il cuoio capelluto potrebbe irritarsi.

  1. Per una resa maggiore, risciacqua solo con acqua.

Per il risciacquo è preferibile utilizzare solo acqua senza tensioattivi (es. shampoo o saponi) perchè tendono a far scaricare il colore prima che questo si sia fissato per bene sui capelli (soprattutto il colore rilasciato dall’indigo o katam). Passato il tempo necessario, risciacqua quindi abbondantemente con acqua fino a quando non risulterà limpida. E’ importante eliminare qualsiasi traccia di erba tintoria perchè nei giorni successivi all’applicazione qualche pezzettino rimasto potrebbe causare prurito e/o rossori.

Se proprio non puoi fare a meno dello shampoo, usa una piccola quantità di shampoo leggero diluita in acqua oppure una noce di balsamo per aiutarti a districare i capelli.

  1. Il tempo tra una applicazione e l’altra

E’ consigliabile per le prime 4 o 5 applicazioni di ripetere l’operazione ogni 10/15 giorni al fine di fissare meglio il colore e migliorare i risultati in caso di forfora e/o seborrea. Successivamente, si può passare ad un’applicazione al mese. Tieni presente che ad ogni applicazione il colore diventerà sempre più scuro.

Potrebbero interessarti anche:

San Valentino: 5 idee regalo di coppia

Non sapete cosa regalarvi a San Valentino? Scegliete regali utili, oltre che romantici, regali che restino nel tempo, magari da condividere in coppia. Qualcosa di originale, certo, o di più classico, ma che sia soprattutto utile. Via libera alla fantasia, al fai da te, ai regali cioccolatosi o al regalo “non convenzionale”.

Ecco 5 idee regalo da condividere in coppia:

1) Vi piace leggere? Regalatevi un meraviglioso eReader,  il lettore di libri in formato digitale. Esistono diversi modelli, ad esempio il Kindle Paperwhite di amazon: provatelo, non potrete più farne a meno. Si tratta di un eReader retroilluminato, potrete quindi leggere anche al buio per non disturbare la vostra metà. Inoltre l’assistenza amazon è eccellente ed ogni giorno avrete offerte speciali per fare il pieno di libri. Per San Valentino amazon offre uno sconto speciale per gli innamorati, perché allora non prenderne uno nero per lui e uno bianco per lei? Con le custodie, poi, potrete sbizzarrirvi.

2) Creare l’atmosfera romantica con una lampada di sale himalayano puro e naturale al 100%. Il sale rosa dell’Himalaya è noto per le sue proprietà terapeutiche e di purificazione dell’aria e la lampada emana una luce soffusa dai toni caldi rilasciando nell’aria ioni negativi. Abbandonate lo stress e date il via al romanticismo.

3) LoveLab, la prima linea di cosmetici studiati per il piacere di coppia, dermatologicamente testati e autorizzati dal Ministero della salute. Sono totalmente ecologici, realizzati con materie prime naturali (no parabeni, no petrolati), 100% cruelty free e made in Italy. Una gamma di prodotti per lui e per lei che ti aiuteranno a rendere più intensi, appaganti e divertenti i tuoi momenti di passione.

4)  Un profumo è un regalo sempre apprezzato, allora perché non provarne uno della linea Nature’s? Scopri la differenza tra profumi e acque profumate, scegli quello più adatto da regalare di Nature’s : linea Neroli e Pesca per lei e legni per lui.

5) E’ da tanto che vi litigate l’asciugacapelli? E’ il momento di pensare a farsi un super regalo di coppia: dyson Supersonic™ asciugacapelli, il phon che misura 20 volte al secondo la temperatura dell’aria emessa, per mantenerla sotto controllo. Costa come un weekend romantico ma vi resterà nel tempo e per San Valentino Dyson ha creato proprio una edizione speciale Supersonic, rossa, per gli innamorati, acquistabile sul sito del produttore… quale migliore occasione per provarlo?

Potrebbero interessarti anche: