LOTTERIA DI NATALE 2017: gioca con Naturalmente Parafarmacia

Per Natale quest’anno vi regaliamo la possibilità di vincere GRANDI PREMI, tanti prodotti di Naturalmente Parafarmacia selezionati per voi.

Dall’11 al 24 dicembre GIOCA INSIEME A NOI per vincere bellissimi premi!

Regolamento

Dall’11 al 24 dicembre, per ogni acquisto effettuato presso Naturalmente Parafarmacia di importo pari o superiore ai 10 € potrai scegliere un numero della nostra LOTTERIA DI NATALE.  I premi verranno assegnati in base all’estrazione del lotto del 26 dicembre.

Premi

Di seguito i premi relativi all’estrazione del lotto del 26 dicembre sulla ruota di FIRENZE:

1° premio: BENESSERE VISO

Linea completa assoluta di Nature’s (siero, contorno occhi, tonico, latte) + trattamento viso al centro bellezza Nouvelle (Forlì)

Scopri la linea Assoluta di Nature’s

2° premio: BELLEZZA CORPO

Cofanetto composto da:

  • Crema corpo helan alla vaniglia
  • Latte corpo vent de provence
  • Bagno schiuma seta e fior di loto
  • Profumo pomelia di Nature’s
  • Deodorante najtu
  • trattamento corpo al centro bellezza Nouvelle (Forlì)

3° premio: BENESSERE PIEDI

Cofanetto composto da:

  • Lima piedi elettronica
  • Sali ossigenati
  • Crema piedi Taaj
  • Smalto per unghie

4° premio: Profumo nature’s alla vaniglia

5° premio: “Natale in salute”. Cestino alimentare con prodotti Biologici.

 

Estrazione

I premi verranno assegnati in base all’estrazione del lotto del 26 dicembre sulla ruota di Firenze. Il primo numero estratto vincerà il primo premio e così a seguire. Nel caso i numeri dei biglietti rilasciati sia superiore al numero di 90 biglietti si procederà all’assegnazione di ulteriori premi sempre sulla base dell’estrazione del lotto del 26 dicembre, ma sulla ruota di Torino e successivamente su quella di Palermo. I vincitori verranno avvertiti tramite sms ed i premi potranno essere ritirati presso Naturalmente Parafarmacia tel. 0543741578

Natale: 10 idee regalo

Se anche questo Natale non sai che regalo fare, se hai paura di cadere nel banale mentre vorresti spiccare in originalità, da Naturalmente Parafarmacia trovi confezioni già pronte di tutte le fasce di prezzo per accontentare ogni richiesta e rispondere ad ogni esigenza. Pensierini unici, ma soprattutto utili, confezionati in modo curato ed elegante. Tra le tante proposte che puoi trovare nel nostro negozio ecco 10 idee regalo per un Natale senza stress e senza pensieri:

1) Quest’anno scegli la sicurezza del regalo migliore. Con il buono regalo offri a chi lo riceve il divertimento di scegliere ciò che preferisce all’interno di un intero negozio e di uscirne pienamente soddisfatto. Naturalmente Parafarmacia ad esempio crea eleganti buoni regalo da poter spendere in qualsiasi momento e senza data di scadenza. La cifra la decidi tu in base alle tue esigenze, sia che si tratti di un piccolo pensiero che di un regalo importante. Ovviamente ci si può associare in più persone per creare buoni regalo più consistenti.

2) Trattamento viso illuminante e rigenerante associato ad ossigenoterapia. Regala un trattamento viso e collo compattante ed ossigenante, ideale per donare luminosità ed idratazione a tutti i tipi di pelle e adatto a tutte le età. Scopri le promozioni e gli abbonamenti per i trattamenti di ossigenoterapia, farai un figurone ed il regalo sarà molto apprezzato.

3) La Manicure si presta sempre a regali per ogni occasione.

Si può optare per:

  • Una crema mani, magari da associare ad una limetta particolare come quelle in vetro o quella trifasica, oppure una forbicina di qualità.
  • Un kit con uno smalto di un colore particolare e un buon acetone che non rovina le unghie, il tutto magari in una bella pochette.
  • Un flaconcino di  olio di Argan che tra le molte applicazioni si può usare per ammorbidire le cuticole e rendere le mani più belle. Inoltre è ottimo sul viso come idratante antirughe e sui capelli per impacchi e maschere.

4) Un profumo è un regalo sempre apprezzato, allora perché non provarne uno della linea Nature’s? Scopri la differenza tra profumi e acque profumate, scegli quello più adatto da regalare, da quest’anno trovi anche Nature’s eau de toilette roll-on, il pratico profumo da borsa per amiche, zie, cugine, colleghe, insomma ideale per un pensiero utile senza rinunciare allo stile!

5) Un bellissimo dono natalizio potrebbe essere rivolto alla cura del viso, dove i regali da proporre sono infinti. Bellissime le nuove confezioni Euphidra dove insieme ai prodotti per il viso troviamo la spazzola per il viso, un innovativo sistema di pulizia sonica per il viso. Un regalo ideale per le nostre mamme, come pure il nuovissimo cofanetto Mary Rose che associa al fior di linfa viso da 50 ml un detergente struccante della stessa linea.

6) La cura del corpo e dei capelli lascia un’ampia scelta di bagnoschiuma e creme idratanti. Meglio optare  per prodotti biologici e saponi naturali, scrub per il corpo o oli da massaggio.

  • Le saponette francesi in diverse profumazioni sono una buona idea, un pensiero economico ma d’effetto perché la confezione è molto carina ed il regalo utile.
  • Un balsamo eco bio, una maschera o dei cristalli liquidi della linea Bio’s saranno ideali per gli amanti dei prodotti naturali per i capelli, singolarmente o creando composizioni in originali pacchetti regalo.
  • Per il corpo ti aspettano bagnoschiuma, detergenti, scrub eco bio in bellissime confezioni e di gradevolissime profumazioni, come la linea TAAJ o Euphidra, diversi formati e composizioni per tutte le fasce di prezzo, dal pensierino al regalo importante.

7) Un bel regalo sono i Profumatori d’ambiente, sia con bacchette in legno che con diffusore, elettrico o alimentato da candeline. Si possono scegliere essenze profumate di tantissimi tipi oppure optare per oli essenziali ad azione specifica, rilassanti, energizzanti o antizanzare per l’estate. Potete trovare anche i nuovi profumatori per auto, in diverse profumazioni, adatti anche agli uomini, babbi, fidanzati, zii, cognati, ai quali non si sa mai cosa regalare.

8)  A chi piacciono tè e tisane proponiamo una vasta scelta di confezioni. Il tè può essere scelto sia sfuso che in filtri, se si preferisce sfuso ci sono confezioni già pronte in bellissime bottiglie di vetro o latta, ma volendo si possono scegliere tè e tisane sfuse anche in confezioni più piccole da assaggio così per creare originali composizioni. Si può scegliere anche di aggiungere alla confezione una tisaniera o una teira, o magari delle tazze per rendere il regalo più completo. Da quest’anno c’è l’innovativo set dove la tisana è accompagnata da una formina per biscotti e una ricetta per cucinarli a casa, magari assaporandoli vicino al caminetto! Per chi non ama le formule sfuse ci sono tantissimi prodotti in filtri già pronti per tutti i gusti e per tutte le tasche.

9) Un regalo molto apprezzato dagli uomini potrebbe essere il Liquore di Moringa, Amaro 81. L’unico amaro con Moringa Oleifera. Liquore da retrogusto piccante e dall’aroma speziato, conferito da una mistura di erbe aromatiche che solletica la gola con crescente intensità, sorso dopo sorso. Un richiamo alla terra d’origine; la Repubblica Dominicana, il suo colore è brunito, come il cuore dell’ambra antica e riflessi dorati del tramonto che accarezza l’oceano Atlantico. Da assaporare assolutamente ad una temperatura non superiore ai -15°, liscio o con ghiaccio, solo o con altri ingredienti per creare cocktail sempre nuovi. Grado alcolico 30°. Insieme al liquore tante tavolette di cioccolata con moringa vi attendono in negozio, venite a scoprirle!

10) Non dimentichiamoci delle meravigliose caramelle e liquirizie confezionate in deliziosi pacchetti Natalizi da regalare ai nostri cari come pensierini o da aggiungere ai cesti gastronomici.

Questo e molto altro presso Naturalmente Parafarmacia a Forlimpopoli. Per info 0543/741578. Partecipa alla nostra LOTTERIA DI NATALE con meravigliosi premi in palio, ti aspettiamo!

Acqua profumata, Eau de Parfum, Eau de Toilette: le differenze

La classificazione dei profumi dipende dalla concentrazione di elementi che compongono le fragranze, che si suddividono in essenze, acque profumate, colonie, eau de toilette e eau de parfum.

Le note profumate dei vari prodotti variano a seconda della quantità di oli essenziali, di alcol e di acqua presenti nella formulazione, ovviamente le componenti di un profumo sono note, ma le quantità dei vari elementi sono un segreto che rende ogni profumo unico ed originale. Ecco nel dettaglio le differenze:

Essenza o estratto

L’essenza è l’estratto del profumo, cioè un distillato di fragranza. Nella sua formula gli oli essenziali sono il 20-30%, l’alcol il 70-80% e il restante è acqua cioè al massimo il 10%.

Solitamente nell’essenza le note di fondo sono molto intense come l’ambra, le spezie, il cardamomo, il pino marittimo, la cannella, il sandalo, i legni, i muschi, l’iris e la vaniglia. Evaporando molto lentamente, fa sì che l’essenza resista moltissime ore sulla pelle. E’ l’ideale per la sera e per le occasioni importanti. Bastano poche gocce nei punti del corpo più irrorati dal flusso sanguigno, come polsi, caviglie, incavo delle ginocchia.

Acqua profumata

Nella scala dell’intensità dei profumi l’acqua profumata è al primo gradino: nella formula infatti è contenuta una goccia di essenza (che va dal 3 al 5%) e per il resto si tratta di acqua distillata, senza alcol o eventualmente con l’aggiunta di pochissimo alcol. Questa composizione la rende molto leggera ma al tempo stesso anche meno persistente rispetto ad un normale profumo. A questa formula base si possono poi aggiungere altre componenti, come ad esempio agenti idratanti per rendere la pelle più liscia e vellutata, elementi illuminanti per conferirle un effetto brillantezza, rinfrescanti per le pelli accaldate etc.

Più che a profumare questo tipo di acqua serve a rinfrescare con una fragranza: spesso il dosatore è a nebulizzazione, proprio per questa particolarità l’acqua profumata è chiamata anche splash, perché da la sensazione di un tuffo in acqua. L’acqua profumata è unisex, adatta a tutti, anche alle ragazze molto giovani, poiché la fragranza non è invadente. La versione a zero alcol si può utilizzare anche d’estate sotto il sole, dopo la doccia sulla pelle umida o sulla nuca all’attaccatura dei capelli. E’ inoltre adatta anche alle pelli molto delicate e sensibili e si può vaporizzare nell’ambiente per dare un tocco di fragranza a tende, cuscini e divani.

Colonia

La colonia è il capostipite dei profumi alcolici. La sua formula prevede una concentrazione di oli essenziali che variano dal 3 al 5%, alcol dal 60 al 75% e acqua per il rimanente.

La classica colonia solitamente è agrumata, contiene quindi bergamotto, limone, pompelmo e arancio. Nata un pubblico maschile, è stata presto apprezzata anche dal mondo femminile. Indossata, comunica una sensazione di pulizia e freschezza. E’ discreta e adatta al giorno.

Eau de toilette e Eau de parfum

  • L’Eau de toilette è una via di mezzo tra i toni delle fragranze. Contiene dal 4 al 8 % di oli essenziali, dall’80 all’85% di alcol e infine acqua. Ha quindi una fragranza intensa ma non aggressiva. Sulla pelle dura al massimo tre ore, per cui per sfruttarne le note va vaporizzata sui punti del corpo più caldi. Contiene note agrumate, fiorite, legnose. E’ adatta a un uso quotidiano, sia di giorno, sia di sera. Ma contenendo molto alcol non va mai indossata quando ci si espone al sole, se non si vuole rischiare di macchiare la pelle.
  • L’Eau de parfum (profumo) è il più utilizzato e amato. Molto intenso e persistente fino alle sei ore, adatto soprattutto per la sera. Contiene tra il 8 e il 15% di oli essenziali, alcol per l’80-85% e pochissima acqua. Le sue note si liberano un poco alla volta durante tutto il giorno. Contiene aromi floreali, fruttati e note verdi.

Come scegliere la fragranza

In termini di potenziale irritante dei profumi, più che la percentuale di alcol è la quantità di oli essenziali a definire il grado di tollerabilità di una fragranza: più materie odorose sono comprese nel profumo, maggiore sarà la possibile irritazione a contatto con la pelle. Per una fragranza delicata e potenzialmente meno irritante, la scelta deve valutare sia la quantità di alcol presente nel flacone che la quantità di oli essenziali. In generale, si può dire che la colonia e l’acqua profumata sono le due tipologie di fragranze più leggere e meno persistenti.

La classificazione delle fragranze si basa anche sulla piramide olfattiva costituita da tre livelli che descrivono il grado di evaporazione dei componenti e della loro persistenza sulla suddivisione in note di testa, note di cuore e note di fondo.

Prova le acque profumate Nature’s per il corpo, ottime anche da regalare , come l’acqua profumata al gelsomino, acquistabile anche su amazon, oppure il nuovissimo Eau de toilette Fiori di zenzero. Ti ricordiamo che da Naturalmente Parafarmacia trovi la linea completa Nature’s, con bellissime confezioni regalo e tanti campioncini da provare. Ti aspettiamo!

 

Piramide olfattiva: come classificare le fragranze

La classificazione delle fragranze si basa sulla piramide olfattiva,  una visualizzazione teorica del grado di evaporazione dei componenti di un profumo e della loro persistenza. È costituita da tre livelli che permettono di illustrare lo sviluppo temporale della fragranza:note di testa, note di cuore e note di fondo.

►Le note di testa sono le prime a essere percepite e sono particolarmente volatili (in media si attenuano dopo pochi minuti). Sono fresche e leggere e si suddividono a loro volta in diverse sfaccettature:

  • Esperidata (o agrumata): è una sfaccettatura fresca che domina soprattutto nelle acque di colonia e nelle acque fresche. I componenti sono gli agrumi da cui si ricava l’olio essenziale dalla scorza: la nota che ne deriva è molto fresca e volatile
  • Nuova freschezza: base agrumata alla quale si aggiunge una molecola fresca, più persistente e più tenace degli agrumi naturali. Alcune parole per evocare questa sfaccettatura sono grinta, freschezza vivace, persistenza.
  • Aromatica:da non confondere con le spezie, è molto naturale, dà freschezza, vivacità e una nota campestre alle composizioni.

►Le note di cuore sono note più potenti, più consistenti delle note di testa e sono di media persistenza. Sono quelle che conferiscono alla fragranza il suo carattere definitivo. Per due o tre ore si intrecceranno gli odori dei fiori, della frutta e le note verdi, espressione della ricchezza di un profumo e della sua “scia”. Si suddividono a loro volta in sfaccettature:

  • Verde: l’originalità di questa sfaccettatura deriva dal fatto che vi si possono ritrovare tutte le sfumature del colore verde, dalla foglia al fiore, fino al terreno erboso. Si può associare a tutte le famiglie, specialmente a quella fiorita, per conferire spontaneità alle composizioni. I componenti naturali sono molto pochi, tante invece le molecole di sintesi.
  • Fiorita: questa sfaccettatura è costituita dai fiori che si trovano praticamente in tutti i grandi profumi. La sfaccettatura può essere “fiorita ricca” se si utilizzano fiori opulenti come il gelsomino, la rosa, l’ylang-ylang, la tuberosa oppure “fiorita fresca” se il fiore è più soave come il neroli, il geranio, la fresia, il mughetto.
  • Fruttata: è una sfaccettatura che conferisce al profumo un carattere spensierato, gaio e solare. La particolarità di questa sfaccettatura è che esistono poche materie prime naturali fruttate: possiamo citare solo l’osmanto, la massoia e i germogli di ribes. Nonostante le nuove tecnologie, non sempre è possibile estrarre il principio olfattivo dei frutti per l’elevato tenore di acqua contenuto. In compenso però, esistono materie prime “semi naturali” realizzate con un misto di naturale e sintetico.
  • Marina: la sfaccettatura marina si è sviluppata negli anni ’90. Non esistono componenti naturali, ma solo molecole odorose sintetiche. La sfaccettatura assume inflessioni ozoniche, oceaniche o acquatiche a seconda del contesto in cui il profumiere la usa.

►Le note di fondo sono note olfattive dotate di grande persistenza che ci accompagnano anche quando le note di testa e di cuore si sono ormai attenuate. Sono le note adatte a dare alle fragranze sostanza e profondità. È facile intuire, dunque, che sono le note di testa a determinare l’acquisto di un profumo, al contrario, invece, sembra che siano le note di fondo a generare fedeltà allo stesso. Fanno parte delle note di fondo le sfaccettature:

  • Speziata: è una sfaccettatura che non deve essere dominante in una composizione profumata perché si raggiunge molto rapidamente la saturazione. Possiede molta personalità e conferisce sensualità e calore alle fragranze. I componenti naturali e di sintesi sono molto numerosi: le sfumature olfattive vanno dalla freschezza (ad esempio del coriandolo, dello zenzero, del cardamomo) al calore (della cannella, del cumino)
  • Legnosa: è caratterizzata da una forte presenza di legni secchi (cedro, vetiver) o morbidi (sandalo, legni ambrati). Le sfaccettature legnose conferiscono carattere, calore e ampiezza alla creazione. Sono prevalentemente usate per i profumi maschili.
  • Fougère: questa sfaccettatura è un accordo storico costruito attorno alla lavanda, al geranio, al muschio di quercia, al vetiver e alla cumarina. Può essere interpretata in vari modi a condizione di rispettare lo schema di base.
  • Cipriata: è nata nei primi anni del Novecento. L’iris è la nobiltà di questa sfaccettatura. Alcune materie prime sintetiche contribuiscono a sviluppare un’inflessione rotonda e calorosa.
  • Orientale: questa sfaccettatura è un accordo storico costruito attorno alle note vanigliate e al patchouli e “sostenuto” da note speziate.
  • Gourmand: ci riporta dolcemente all’infanzia. Si traduce in note olfattive dai sapori zuccherini che ci ricordano l’universo della confetteria.
  • Chypre: è un accordo storico costruito attorno al bergamotto, la rosa, il gelsomino, il patchouli, il labdano, il muschio di quercia. Attualmente, la struttura ha assunto un carattere più moderno con la sostituzione di alcuni componenti (ad esempio, il gelsomino) con molecole di sintesi che danno maggiore slancio alle composizioni.
  • Cuoio: le prime note cuoio vengono dall’infusione dei ritagli di cuoio conciato con cortecce di betulla che resta, d’altronde, la materia prima principale della nota cuoio in profumeria. Utilizzata sia nei profumi maschili che nei femminili. Oggi le materie prime animali non sono più usate perché vietate dalla legge. Oltre a betulla e cisto, quindi, si realizzano accordi con molecole di sintesi.
  • Muschiata: una molecola dall’odore dolce, rotondo e caldo.
  • Ambrata: con il termine “ambrato” si definiscono dei profumi dalle tonalità più carezzevoli, dove emergono accordi costruiti attorno alla vaniglia e a materie prime balsamiche come ad esempio il benzoino

La piramide olfattiva è importante per classificare le fragranze, insieme alla composizione di oli essenziali, alcol ed acqua che definiscono le differenze tra i profumi.

Piedi in inverno: curarli in tre step

Spesso trascuriamo i nostri piedi nei mesi invernali, ma con le temperature rigide i piedi sono avvolti in calze di lana, costretti in stivali e anfibi, spesso infreddoliti o dolenti, la pelle si secca e si screpola e possono comparire calli e duroni:  diventa importante trovare tempo per prendersi cura anche dei piedi, magari con qualche rimedio casalingo, così da non farli sentire abbandonati nei mesi freddi.

Ecco come coccolare i piedi in tre i passaggi:

1° STEP: Pediluvio

Consigliato sia in estate che in inverno, il pediluvio è fondamentale per la cura dei piedi perché è un rimedio perfetto per rendere la pelle liscia e morbida, oltre ad essere un ottimo antistress. Riempire una bacinella con acqua tiepida, non troppo calda, aggiungere un pugno di sale grosso e tre gocce di olio essenziale di tea tree (dall’azione battericida, balsamica, deodorante) o di lavanda (dalle proprietà antisettiche, rinfrescanti e lenitive). Immergere i piedi e lasciare a bagno per circa 10-15 minuti.

Variante: per il pediluvio si possono usare due o tre cucchiai di bicarbonato e quattro gocce di olio essenziale di lavanda.

►2° STEP: Scrub

Dopo il pediluvio, con i piedi ancora caldi e umidi, facciamo uno scrub. L’esfoliazione è importantissima per rigenerare l’epidermide secca, squamata e provata da scarpe chiuse e calze. Avere l’abitudine di esfoliare i piedi regolarmente vi aiuterà a mantenerli lisci, eliminando ruvidità e secchezza della pelle.

1) Scrub zucchero e miele

  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci
  • 1 cucchiaino di miele

Lo zucchero di canna agisce innanzitutto meccanicamente, con lo sfregamento dei granuli sulla pelle e, in più, contiene una discreta quantità di ACIDO GLICOLICO, utilissimo per esfoliare, in quanto ha la capacità di sciogliere i legami tra cellule vive e morte, permettendo a queste ultime di staccarsi più facilmente. Massaggiate per qualche minuto su tutta la pianta, sulle cuticole, insistendo sui talloni e nella zona calli.

Variante: Volendo si può sostituire lo zucchero di canna con zucchero bianco e l’olio di mandorle con un altro olio vegetale, come olio di oliva.

2) Scrub al Sale e limone

  • 2 cucchiai di sale grosso
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaio di olio extravergine
  • succo di mezzo limone

Questo scrub è indicato per i piedi con talloni molto secchi ma senza tagli perchè potrebbe bruciare. Mescolate accuratamente tutti gli ingredienti in una ciotola e dopo aver effettuato un pediluvio tamponate i vostri piedi con un asciugamano e con le mani spalmate lo scrub che avrete preparato. Massaggiare e risciacquare.

In alternativa per esfoliare i piedi potete utilizzare una pietra pomice o un sistema rotante come Scholl Velvet Soft , una lima elettrica pensata per eliminare duroni e ispessimenti con risultati professionali.

►3° STEP: Idratazione

Dopo aver risciacquato e asciugato bene, è il momento di idratare i piedi. Possiamo utilizzare burro di karitè puro, scaldato prima nelle mani e massaggiato sui piedi. Volendo si può applicare sui talloni l’impacco al burro di karitè prima di andare a dormire, coprire i piedi con dei calzini di cotone e lasciare agire tutta la notte. In alternativa possiamo applicare una crema facile e veloce fatta in casa seguendo questa ricetta:

Crema idratante per i piedi

  • 15 gr di burro di karitè, (nutriente)
  • 20 gr di olio di mandorle (idratante)
  • 15 gr di amido di mais (maizena)  (ammorbidente,addolcente)
  • 5 gocce di olio essenziale di lavanda.

Procedimento:

  • Scaldate il burro con gli oli nel microonde per scioglierlo
  • Toglietelo e aggiungete l’amido mescolando per amalgamare bene
  • Infine incorporate l’olio essenziale rinfrescante, balsamico e deodorante
  • Mescolate e spalmate massaggiando.
  • Coprite i piedi con dei calzini di cotone.

Asciugare bene i piedi è fondamentale per evitare la proliferazione di funghi e batteri ed il formarsi del cattivo odore. Ecco la ricetta per preparare il borotalco in casa:

Borotalco per i piedi

Ingredienti:

  • 50 gr di amido di mais
  • 25 gr di bicarbonato
  • 10 gocce di olio essenziale a scelta (arancio, lavanda, rosmarino, ecc.)

Preparazione. Versate in una tazza amido e bicarbonato, miscelateli e aggiungete le 10 gocce di olio essenziale preferito. Mettere il tutto in un mixer dove polverizzate il composto finché non diventa omogeneo e senza grumi. Quindi versate in un barattolo con chiusura ermetica per poter conservare al meglio gli odori, meglio se di alluminio. Questo talco fai da te può restare in un luogo fresco e asciutto fino ad un periodo massimo di 3 mesi. In alternativa all’olio essenziale, si possono utilizzare petali di rosa, fiori di violetta oppure cannella in base alle preferenze.

Mostra il tuo mostro: il gioco di Halloween

Gioca con noi a “Mostra il tuo mostro

Scarica il Regolamento cliccando sul seguente link:

Disegni stampabili per Halloween tutti da colorare:

Bimbi vi aspettiamo numerosi!! Per info chiama Naturalmente Parafarmacia al numero 0543741578