Home » oli essenziali » Aromaterapia: olio essenziale di bergamotto

Aromaterapia: olio essenziale di bergamotto

Il Bergamotto (Citrus bergamia L.) è un albero coltivato soprattutto in Calabria e appartenente alla famiglia delle Rutaceae. Può raggiungere i 4 metri di altezza, presenta fiori bianchi profumati e frutti giallo-verdi non commestibili, simili al limone e profumatissimi. L’olio essenziale di Bergamotto si ottiene dalla spremitura delle bucce del frutto: la resa dell’olio essenziale è molto bassa, pensate che sono necessari circa  250 kg di bucce per ottenere 1 kg di olio essenziale!

Impieghi più comuni dell’olio essenziale di  bergamotto

L’olio essenziale di Bergamotto ha un’ azione antisettica e cicatrizzante, riattiva la circolazione e normalizza le pelli grasse ricche di sebo. Usato in aromaterapia, l’olio essenziale di Bergamotto, provoca uno stato d’animo gioioso, concilia il sonno ed elimina i blocchi psicologici. Grazie al suo profumo dolce, fresco e floreale è particolarmente indicato per gli ambienti fumosi, rinfresca e profuma l’aria e si armonizza bene con moltissimi oli, in particolare con gelsomino, neroli, sandalo e ylang ylang. E’ una Nota di Testa, ha un’affinità con il chakra del cuore, aiuta nella guarigione e nella riapertura di questo centro di energia donando la capacità di dare e ricevere amore. Vediamo insieme alcuni degli impieghi più comuni:

1. STRESS E SISTEMA NERVOSO

  • L’olio essenziale di Bergamotto induce uno stato d’animo gioioso e dinamico, concilia il sonno ed elimina i blocchi psicologici. Dà gioia è calmante e sedativo, utile per stati di agitazione, depressione e paura. Rende capaci di dare e ricevere amore, di irradiare felicità intorno a sé e curare gli altri. Utile contro insonnia, incubi e sogni brutti.

2. AZIONE ANTISETTICA E CICATRIZZANTE

  • Azione antisettica, disinfettante e cicatrizzante: bastano poche gocce diluite 1:1 in alcool di 80º  da  applicare sulla parte interessata. Per i geloni usare una soluzione di  olio essenziale in olio di ricino da sfregare sulla parte interessata. E’ utilizzato come rimedio per eczemi, psoriasi, acne ed Herpes simplex.

3. USO COSMETICO

  • Il bergamotto viene impiegato in cosmetica sia come componente di profumi che di molti altri prodotti atti a favorire l’abbronzatura, purificare e deodorare la pelle e le zone ascellari, normalizzare le pelli grasse troppo ricche di sebo.

4. PROFUMARE GLI AMBIENTI

  • Per profumare gli ambienti diffondi l’olio essenziale di bergamotto in casa, attraverso gli umidificatori o i diffusori per aromi, migliorando l’armonia famigliare.
  • Consiglio: puoi preparare un bel potpourri e sacchettini da mettere nei cassetti che profumano piacevolmente la casa e allo stesso hanno un’azione rilassante.

5.USO INTERNO

  • Trova indicazioni nelle coliche e infezioni intestinali, nelle parassitosi intestinali e nelle digestioni difficili. Utile nei casi di cistite e nel caso di frigidità femminile. Modo di impiego: 1-5 gocce diluite, al giorno

Avvertenze
L’olio essenziale di bergamotto può essere irritante sulla cute, diluire prima dell’uso; non applicare sulla pelle prima di esporsi al sole poichè contiene sostanze ad azione fototossica che possono provocare reazioni di sensibilizzazione e pigmentazione. Le essenze attualmente in commercio vengono purificate dalle frazioni sensibilizzanti, per cui si possono usare con una discreta sicurezza; una certa cautela deve invece essere adottata nell’uso di essenze grezze come quelle che si possono ottenere in casa.

Potrebbero interessarti anche:

 

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*