Home » cura del viso » Black Mask: peel off per punti neri

Black Mask: peel off per punti neri

Da tempo si parla sul web della Black Mask, ma di cosa si tratta esattamente?

Per Black Mask  si intende una maschera purificante per il viso di colore nero, che viene applicata sul viso, lasciata seccare e poi rimossa tramite il metodo peel off, ovvero tirandola via lentamente come una pellicola.  La funzione è quella di eliminare i punti neri e di pulire in profondità i pori.

La Black Mask ha origine in Asia (nello specifico in Cina), ma non esiste un prodotto unico ed originale di una marca specifica: vista la popolarità raggiunta dal prodotto molte aziende hanno deciso di produrre la loro “versione” di maschera nera utilizzando diversi ingredienti, ecco perché in commercio si trovano varie tipologie di Black Mask, tutte diverse tra loro.

Purtroppo alcune versioni contengono tra gli ingredienti dei coloranti per conferire il colore nero alla maschera per il viso, perciò è utile leggere bene l’ INCI del prodotto prima di acquistarlo e verificare che la colorazione sia dovuta ad ingredienti naturali, come il carbone. Il carbone vegetale ha una azione depurativa e grazie alle sue fibre porose assorbe l’eccesso di sebo sulla pelle, aiutando a pulire in profondità i pori.

Funzionano?

La Black Mask non deve essere sciacquata come una maschera qualsiasi, ma la pellicina che si viene a formare sul viso deve essere delicatamente staccata per avere un effetto peel off. Le critiche di chi ha testato questi prodotti non sono poche: molte persone hanno notato che la pellicina che si forma non è abbastanza spessa o resistente per staccare i punti neri dal viso ed hanno preferito le strisce o strips specifiche per la rimozione dei punti neri, per alcune la rimozione peel-off si è rivelata dolorosa e poco delicata, tanto da irritare la pelle e favorire la comparsa di nuovi brufoletti. Molte persone invece si sono trovate benissimo ed hanno visto notevoli risultati. Sicuramente l’effetto finale dipenderà dal tipo di pelle.

I consigli che noi possiamo dare sono questi:

  • Scegliere una Black Mask valutando l’INCI ed i componenti
  • Aprire i pori con una doccia calda o una maschera di vapore
  • Applicare il prodotto solo sulla zona T e non su tutto il viso (fronte, mento, naso). Lasciar seccare il prodotto sul volto per circa 25-30 minuti. Trascorso il tempo eliminate dal viso la maschera con movimenti lenti ed eliminate qualche rimasuglio di maschera con un batuffolo di cotone bagnato con acqua calda.

Sul web si trovano anche ricette di Black Mask “fai da te”, dove si utilizzano vari ingredienti tra i quali la colla vinilica: personalmente eviterei di utilizzare colla vinilica sul viso, preferendo in questo caso prodotti acquistati come i cerottini strips di nivea, oppure quelli neri al carbone di Biore’, per una pulizia Black….

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*