Home » cura capelli » Capelli al sole: ecco le regole salva-capelli 

Capelli al sole: ecco le regole salva-capelli 

La protezione solare dei capelli in estate è fondamentale per preservare la salute e la bellezza dei capelli dai danni causati da raggi UV, salsedine e cloro. Diversamente dalla nostra pelle che viene protetta dalla melanina, i capelli  non hanno un proprio meccanismo di difesa contro i raggi ultravioletti e durante l’esposizione al sole la cheratina e gli aminoacidi contenuti al suo interno vengono danneggiati facilmente.

Le aggressioni esterne possono rovinare i capelli facendogli perdere luminosità, colore e morbidezza. I capelli diventano più fragili, crespi, si spezzano più facilmente e possono formarsi doppie punte. Per evitare tutto questo, bisogna prendersi cura dei capelli prima ancora di esporsi al sole.

Ecco le regole salva-capelli 

  • Se state per partire per le vacanze evitate di sottoporvi a trattamenti che possano stressare i capelli: tinte, decolorazioni, permanenti, uso eccessivo di piastra e phon indeboliscono i capelli e tendono a seccarli. Se non potete fare a meno della tinta scegliete tinte naturali come l’henné che oltre a colorare, nutrono il capello.
  • Se prevediamo una vacanza al sole, una settimana prima di partire e per almeno un mese è utile un’integrazione alimentare specifica di rinforzo: assumiamo ogni mattina una perla (o un cucchiaino) di olio di germe di grano, oppure sono ideali gli integratori a base di miglio.
  • Durante l’esposizione  al sole è consigliabile proteggere i capelli con un cappello, che dovrà essere leggero e di colore chiaro, di paglia o di cotone, per favorire la traspirazione. In questo modo proteggeremo soprattutto le radici del capello dove solitamente non si applicano i protettivi solari.
  • E’ importante proteggere i capelli con prodotti specifici durante l’ esposizione al sole: Applicate un olio protettivo, in particolare sulle lunghezze e sulle punte: gli oli creano una barriera sul capello che lo difende dalle aggressioni esterne, come sole e salsedine. Rinnovate l’applicazione se trascorrete diverse ore in spiaggia. Se preferite, potete utilizzare oli vegetali puri come l’olio di cocco, l’olio di argan e l’olio di germe di grano. Anche il burro di karitè si presta come filtro protettivo da mettere sui capelli . Basta scaldare tra le mani una quantità pari a un cucchiaino di burro e poi stenderlo sui capelli e sulla testa al posto dei normali filtri solari chimici.
  • Dopo il bagno, fate una doccia con acqua dolce per risciacquare i capelli e eliminare il sale, che sfibra e inaridisce i capelli; se necessario, applicate nuovamente l’olio dopo la doccia.
  • Durante l’estate i capelli vanno quotidianamente idratati e nutriti : la sera utilizzate uno shampoo ed un balsamo specifici dopo sole. Due volte a settimana prima dello shampoo fate un impacco idratante sui capelli per prevenire la secchezza e mantenerli lucidi e morbidi. In commercio si trovano moltissime maschere già pronte, ma potete realizzare anche in casa impacchi nutrienti a base di olio di Jojoba, di mandorle dolci e di germe di grano.
  • Il phon al mare deve essere sostituito dall’asciugatura naturale: è meno aggressiva. Spazzolate i capelli solo quando sono asciutti, utilizzando una spazzola con le setole morbide o un pettine in legno a denti larghi.

Non tutti i prodotti sono uguali e non tutti sono realmente adatti a proteggere i vostri capelli dai danni causati da sole, vento,salsedine e cloro: scegliete quello più adatto per voi nella vostra Parafarmacia oppure presso il vostro parrucchiere di fiducia.

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*