Home » sana alimentazione » Ceci e Farina di Ceci

Ceci e Farina di Ceci

I ceci sono i semi di Cicer arietinum, pianta erbacea appartenente alla famiglia delle leguminosae. Si tratta quindi di legumi, il cui utilizzo alimentare è possibile solo previa essiccazione.

I ceci essiccati sono legumi molto calorici (circa 316 Kcal per 100g), ma sono più equilibrati in termini di distribuzione dei macronutrienti rispetto agli altri legumi. I ceci infatti sono ricchi di saponine, utilissime per diminuire i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, sono fonte di proteine vegetali, fibra, vitamine del gruppo B , vitamina C ed E. Nei ceci si trovano anche alcuni minerali (quali ad esempio magnesio e fosforo) e acidi grassi polinsaturi (soprattutto acido linoleico).

I ceci essiccati sono utilizzati soprattutto per la preparazione della farina di ceci, un’ ottima alternativa alla farina di frumento. La farina di ceci è un alimento ricco di minerali e proteine vegetali. Visto che in dispensa ho trovato una busta di farina di ceci, ho deciso di provare a fare due cose: la farinata, che è una torta ligure molto bassa, e un detergente da usare per lavare i capelli a base di acqua e farina di ceci. Ecco i risultati dei miei esperimenti:

  • La ricetta della farinata era sulla busta, per 6 persone: 500 gr farina, mezzo litro di acqua, mezzo bicchiere di olio e.v. d’oliva. Si crea una pastella di farina e acqua, si aggiunge olio, sale e pepe, si fa riposare tutta la notte poi il giorno dopo si cuoce o in forno a 180°C per 30 minuti su una teglia, o in padella modi frittata. Il risultato è stato strano, un gusto insolito, ma niente male. Ho messo sopra del prosciutto crudo. L’interno era umido, pensavo fosse ancora cruda, ma mi sono convinta che dopo 1 ora e mezza in forno era cotta!
  • Il giorno dopo ho fatto una cremina con farina di ceci e acqua. Ho messo sui capelli la cremina, ho massaggiato delicatamente e poi risciacquato. L’odore non era dei migliori, i capelli molto difficili da districare. Una volta asciugati sembravano puliti, però…. Il però nasce dal fatto che quando li lavo con l’argilla saponaria il risultato è migliore. Secondo me le sostanze presenti nella farina di ceci non sono sufficienti a detergere il mio cuoio capelluto, assorbono ed eliminano il sebo, ma manca l’azione lavante svolta dai tensioattivi degli shampoo e si bene nel risultato finale. Proverò sicuramente qualche altra ricetta!

Potrebbe interessarti anche:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*