Home » cura capelli » Cheratina per capelli: trattamento ricostruttivo e trattamento lisciante

Cheratina per capelli: trattamento ricostruttivo e trattamento lisciante

La cheratina è una proteina presente nella struttura naturale di pelle, capelli e unghie. Il ruolo principale della cheratina nei capelli è quello di donare forza, resistenza ed elasticità, mantenendo i capelli morbidi e vitali. Tuttavia, con il passare del tempo o a causa di stress e agenti atmosferici, la cheratina tende a diminuire, peggiorando lo stato di salute dei capelli che appaiono sempre più sfibrati, crespi, spenti e poco elastici. Quando i capelli sono particolarmente rovinati si può ricorrere ad una ristrutturazione dei capelli a base di cheratina per fortificarli e ripristinare le parti danneggiate.

I trattamenti alla cheratina per capelli possono essere di due tipologie differenti: quello ricostruttivo e quello lisciante. Questi due metodi vengono spesso confusi ma sono diversissimi tra loro. Vediamoli nel dettaglio per capire bene quali sono le differenze.

♦ Trattamento alla cheratina ricostruttivo

Per realizzare questo trattamento il parrucchiere utilizza delle proteine idrolizzate insieme ad altre molecole che applica in forma di creme sui capelli con metodi e tempi stabiliti. Questo trattamento reidrata e rinforza i capelli sfibrati formando una patina protettiva sui capelli che rendendoli più forti, morbidi, resistenti ed elastici, ed è particolarmente indicato per chi ha problemi di capelli ricci, crespi o indisciplinati. L’effetto del trattamento dura circa due mesi dopo i quali, se è necessario, bisognerà ripeterlo. Non è dannoso e non ha controindicazioni.

Nel trattamento alla cheratina per capelli ristrutturante i passaggi sono precisi e semplici. Ecco quali sono:

  • Il parrucchiere laverà i capelli con uno shampoo che viene chiamato chelante lasciandolo in posa per circa 3 minuti, il tempo necessario per penetrare nei capelli eliminando anche tutti i residui di vecchie tinture e prodotti con siliconi che, se lasciati all’interno del capello, potrebbero compromettere il trattamento;
  • verrà poi applicato un prodotto per ricostruire in maniera istantanea il pH;
  • in seguito si passerà all’impacco di cheratina che sarà lasciato in testa per 15 minuti a calore naturale: o sotto una cuffia o sotto una lampada ad una bassa temperatura;
  • il parrucchiere sciacquerà poi l’impacco e passerà all’applicazione della maschera ristrutturante in modo da fissare il trattamento che andrà ripetuto dopo un paio di mesi;

♦Trattamento lisciante alla cheratina (o stiratura chimica)

I trattamenti alla cheratina liscianti permettono di ottenere sui capelli un effetto ultra liscio e meno crespo attraverso l’uso di formaldeide che salda le molecole del capello che si sono disgregate tra loro. L’effetto liscio dura dai 3 ai 4 mesi, purtroppo però la formaldeide è un composto chimico potenzialmente cancerogeno, l’esposizione prolungata ad essa può provocare tumori maligni, irritazioni o allergie. Il costo del trattamento è molto elevato e dipende dalla lunghezza dei capelli.

Il trattamento lisciante alla cheratina (a base di formaldeide) segue altri passaggi con tempi di posa più lunghi rispetto al metodo ristrutturante. Ecco quali sono:

  • il parrucchiere lava i capelli con uno shampoo alcalino e li asciuga un po’ con il phon per eliminare l’eccesso di acqua;
  • applica poi il prodotto su ogni ciocca e lo lascia in posa per circa 20 minuti;
  • i capelli vengono asciugati un altro po’ e poi su ogni ciocca viene passata una piastra per lisciare i capelli;
  • Inoltre nei 3 giorni successivi al trattamento non è possibile lavare i capelli, che non devono nemmeno essere esposti all’umidità, e non è possibile legarli con elastici e fermagli.

Quale trattamento scegliere?

Gli unici trattamenti alla cheratina che non hanno controindicazioni, e possono essere fatti senza alcun timore, sono quelli ristrutturanti. Meglio, invece, evitare i trattamenti liscianti che contengono formaldeide e potrebbero provocare gravi danni non solo ai capelli ma anche alla nostra salute perché cancerogeni. Nei prodotti liscianti la formaldeide è contenuta a concentrazioni molto elevate e solitamente la sua presenza non è scritta sull’etichetta del prodotto. Oltre a essere dannose per la salute, le sostanze contenute nei prodotti liscianti a lungo termine possono rovinare la struttura del capello rendendolo più fragile e opaco. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento, si consiglia di constatare personalmente se il prodotto che viene utilizzato non contenga formaldeide chiedendo al parrucchiere di poter vedere il certificato del prodotto.

Mentre aspettate l’appuntamento dal vostro parrucchiere di fiducia  potete provare qualche prodotto con cheratina a casa vostra, in commercio ne esistono tantissimi: sieri, balsami, maschere, shampoo…

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*