Home » Casa e Pulizie Domestiche » Come pulire il bagno in poco tempo

Come pulire il bagno in poco tempo

Devo ammettere che sono una persona molto metodica ed organizzata, ma solo dopo numerosi esperimenti ho finalmente trovato la mia strategia vincente per pulire il bagno in poco tempo. La nostra casa richiede pulizie quotidiane, in particolare per bagni e cucina, ed ognuno di noi ha i suoi metodi per effettuarle. Io però sono sempre alla ricerca di nuove soluzioni rapide ed ecologiche per ottenere il mio obiettivo. Una volta preparato il mio kit per le pulizie, inizio a pulire il bagno seguendo un mio ordine prestabilito. 

Bagno pulito in poche mosse:

  1. Prima di iniziare a pulire sgombero le superfici del bagno dai vari prodotti, saponette, bicchieri. Metto tutto in un catino. Tolgo gli asciugamani e li metto da lavare.
  2. Spruzzo con uno spray anticalcare la vasca da bagno, il lavandino, il bidet, il vetro e le pareti della doccia e l’interno del wc, soprattutto sotto i bordi e la lascio agire 5 minuti.
  3. Nel frattempo tolgo i tappettini e li sbatto fuori, passo l’aspirapolvere in bagno.
  4. Inumidisco la spugna ed inizio a pulire le varie zone, sciacquandole di volta in volta: parto dalla doccia, la più complicata. Pulisco lo scarico della doccia dai capelli. Passo bene la spugna inumidita sulle piastrelle e sul piatto doccia e sciacquo con acqua calda. Se ci sono delle fughe particolarmente incrostate di calcare mi aiuto con uno spazzolino da denti. Poi passo la spugna sul vetro, sciacquo e passo il tergivetri.
  5. Passo alla vasca, al lavandino, poi il wc. Infine il bidet.
  6. Spruzzo un detergente disinfettante spray sul sedile e sul coperchio del wc, all’interno del wc, dove metto anche lo scopino, e nel bidet. Faccio agire 10 minuti e sciacquo tutto.
  7. Nel frattempo pulisco lo specchio con acqua, anticalcare, sciacquo e passo il tergivetri. Svuoto il bidone.
  8. Infine passo lo straccio con acqua caldissima e poco detergente per pavimenti

Il bagno è pulito. Oltre a questo utilizzo però degli accorgimenti:

  • Ogni due settimane metto in lavatrice tutti i tappeti con un lavaggio a bassa temperatura
  • Lavo in lavastoviglie i bicchieri porta spazzolini senza doverli strofinare ogni volta.

Volendo scegliere un disincrostante ed anticalcare bio l’acido citrico fa al caso nostro, preparandone infatti una soluzione al 20% e mettendola in uno spruzzino si può usare al posto del viakal che funziona bene ma è più inquinante e ha un odore molto forte.

Per quanto riguarda il bagno cerco di pulirlo 2 volte a settimana, fatta eccezione per il vetro della doccia che non pulisco ogni volta. Se il bagno viene pulito di frequente le pulizie risultano più rapide, se invece si lascia depositare il calcare diventa più difficile eliminarlo e nel wc lascio un disincrostante per qualche ora prima di pulire il bagno.

Un valido aiuto per organizzare le pulizie di casa potrebbe essere quello di scriverti un planning settimanale, una tabella che ti aiuti a distribuire i compiti nell’arco della settimana. Da amante dei planning posso assicurarti che l’unico modo per farli funzionare è quello di personalizzarli. Sul web puoi trovare moltissimi  planning gratuiti stampabili, come CASA DOP, ma utilizzali come base per crearne uno che si adatti alle tue esigenze.

Potrebbero interessarti anche:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*