Home » salute » Come scegliere il giusto materasso

Come scegliere il giusto materasso

materassoIl materasso è un elemento estremamente importante per la nostra salute, è responsabile di un buon riposo grazie al quale si evitano dolori posturali, problemi di nervosismospossatezza e altre possibili patologie di natura fisica e psicologica. Il materasso ideale deve garantire una corretta postura, ovvero deve essere capace di sostenere correttamente il corpo e mantenere anche da distesi la curvatura fisiologica della colonna vertebrale. Per prima cosa quindi il materasso deve essere ergonomico ed adattarsi alla struttura ed alla forma del corpo di chi lo utilizza.

La scelta deve essere fatta in base alle caratteristiche fisiche personali:

  1.  corporatura,
  2.  abitudini di riposo
  3.  sudorazione,
  4.  eventuali problemi di natura muscolo-scheletrica
  5.  problemi di allergia

1) Corporatura

Il materasso non deve essere né troppo rigido, né troppo morbido. Un materasso troppo rigido non permette una corretta distribuzione del peso corporeo, esercitando troppa pressione nei punti di appoggio (come bacino e spalle) mentre in un materasso troppo morbido il corpo affonda, non permettendo così il sostenimento della colonna vertebrale.

Per le persone robuste o in sovrappeso serve un sostegno più rigido, sarebbe bene utilizzare un materasso a molle a portanza sostenuta ed evitare lattice, memory ed altri tipi di schiuma, mentre per quelle più esili è sufficiente un materasso più soffice.

2) Abitudini di riposo

La scelta del materasso deve essere basata anche sulle proprie abitudini durante il riposo notturno. Per chi ha un sonno agitato è consigliato utilizzare materassi quali le molle insacchettate oppure i materassi in lattice. I materassi a molle insacchettate, grazie a molle indipendenti che reagiscono alla pressione del corpo indipendentemente dalle altre molle accanto, fanno si che il movimento non si propaghi lungo tutto il materasso. I materassi in lattice, invece, anch’essi consigliati per chi ha sonni agitati, grazie alla loro la capacità di recuperare subito la forma dopo una pressione sono indicati per chi si muove spesso durante la notte.

I materassi in memory foam è sono più adatti a coloro che tendono a rimanere immobili durante il riposo, in quanto assumono la forma del corpo e ne distribuiscono uniformemente la pressione su tutta la superficie, ritornando poi alla forma originaria in maniera lenta.

3) Sudorazione

Una delle parti più importanti del materasso è costituito dalla fodera, poiché essa rappresenta l’elemento posizionato più vicino al nostro corpo. Una fodera in poliestere o in altri materiali sintetici potrebbe essere causa di sudorazione nel corso delle ore notturne. E’ consigliabile dunque accertarsi che il rivestimento del materasso sia costituito da un tessuto naturale e traspirante, come il cotone. Per chi suda molto sono indicati i materassi a molle insacchettate rivestiti in tessuti confortevoli  che garantiscono una buona aerazione all’interno del materasso ed una piacevole sensazione di freschezza a contatto con il corpo.

4) Problemi di natura muscolo-scheletrica

Esistono materassi a zone differenziate, ovvero a 3, a 5 o 7 zone di portanza differenziata. Le zone del materasso sono state pensate per garantire un maggior sostegno alle differenti parti del corpo, con particolare riferimento alle aree della schiena ed alle gambe. E’ dunque possibile, nel caso delle zone, orientarsi verso il materasso che dia maggior sostegno a seconda delle parti del proprio corpo considerate più problematiche (ad esempio, per via del dolore).

5) Allergie

Il materasso in lattice è spesso ideale in caso di allergia agli acari della polvere, trattandosi di una tipologia di materasso che non permette l’assorbimento della polvere e degli acari che essa può portare con sé. Al contrario non è adatta per chi, invece, ha problemi di allergia al lattice stesso. L’allergia al lattice è normalmente correlata al lattice naturale. In questo caso potreste optare per un materasso in lattice ricoperto nello strato superiore dal memory foam.

Per scegliere il materasso ottimale,  adeguato alle nostre esigenze, è necessario conoscere bene le caratteristiche di ciascuna tipologia di materasso ed abbinare ad esso la giusta rete.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*