Home » cura del corpo » Cos’è il pH della pelle?

Cos’è il pH della pelle?

Per avere una pelle sempre sana è bene conoscerne alcune caratteristiche fondamentali, tra le quali il pH della pelle. Il pH è l’“unità di misura” del grado di acidità della pelle, che varia da persona a persona e sul quale possono influire anche altri fattori, tra cui l’età, il sesso e le parti del corpo prese in considerazione.

La pelle, che ha in media un pH del 5,5 (in una scala che va da 1 a 14), produce una secrezione chiamata sebo, lievemente acida, che rende la pelle morbida e la protegge dagli agenti esterni e dai micro organismi.

gli uomini producono più sebo rispetto alle donne, e da questo dipende il fatto che i valori del ph maschili sono solitamente inferiori (ovvero più acidi)  rispetto a quelli femminili; bambini e anziani presentano, invece, un ph più vicino alla neutralità, quindi al valore 7.

▶Se si considerano diverse parti del corpo, i valori cambiano molto. Si va dal 4 del cuoio cappelluto al 6,5 delle ascelle. I valori più acidi si hanno dove le ghiandole sebacee sono più abbondanti. Senza contare altri fattori che possono incidere, come le fasi del ciclo mestruale, la flora batterica e il grado di sudorazione.

▶Un capitolo a parte, quando si parla di cos’è il ph della pelle, lo merita l’igiene intima, soprattutto femminile: per essere protette dalle infezioni è bene tenere presente che il ph delle parti intime cambia in età prepuberale, in età fertile, durante la gravidanza e in menopausa

I VARI PH DELLA PELLE

Quello che distingue il tipo di pelle, ovvero una pelle secca da una pelle normale, una pelle grassa da una pelle mista e così via è proprio il pH: è per questa differenza fondamentale che non tutti i prodotti sono adatti a tutte le pelli.

Il pH di una pelle in perfetta salute varia tra 4 e 6, cioè è leggermente acido. I prodotti più comuni si adattano alla pelle poiché le permettono di mantenere il suo equilibrio. Questa acidità naturale protegge la pelle dai batteri e ne preserva la funzione di barriera protettiva. Tuttavia, a contatto con le aggressioni esterne, il film idrolipidico – detto anche “mantello acido” – si altera e il pH della pelle perde il suo equilibrio determinando dei cambiamenti sulla pelle.

▶Se la pelle è secca, il suo pH è inferiore a 6, 5 e più vicino a 4: è molto acida e ha bisogno di essere nutrita profondamente.

▶Se la pelle è grassa, il suo pH sarà oltre 6,5: bisognerà quindi renderla più acida.

Sapere cos’è il ph della pelle permette pertanto di trattarla in maniera adeguata, evitando così cambiamenti nei valori che costituirebbero una “crepa” nelle difese. Qualche suggerimento:

▶ I saponi a ph neutro sono adatti per le pelli normali, mentre quelli lievemente acidi sono particolarmente indicati per chi è soggetto a intense secrezioni sebacee, come per esempio i giovani interessati dall’acne.

▶Le pelli sensibili, che vanno trattate con ancora maggiore cura e attenzione.

Il pH dei detergenti deve rispettare il pH cutaneo e oscillare intorno a valori di 5,6. Se non è così, significa che si usano saponi troppo aggressivi, in grado di far variare l’acidità della pelle, intaccando la sua protezione. Come conseguenza, la pelle diventa molto secca.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*