Home » mani » Differenza tra smalto semipermanente e gel

Differenza tra smalto semipermanente e gel

Cos’è lo smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente è un prodotto fotoindurente che si applica sull’unghia come un normale smalto, con la differenza che è necessario fissarlo con l’aiuto della lampada a led specifica. Viene utilizzato in alternativa al gel, ma solo nel caso in cui non serva ricostruire l’unghia. Lo smalto semipermanente assicura un aspetto curato e perfetto per almeno due settimane, aumentando, in modo impercettibile all’occhio, lo spessore delle unghie e rendendole più resistenti e belle da vedere.

Pro e Contro

La peculiarità dello smalto semipermanente è la sua facilissima applicazione e la velocità con cui lo si rimuove, ma di contro, risulta meno indurente rispetto al gel, va rimosso con una frequenza maggiore e, benché esteticamente sia all’altezza di una ricostruzione gel, non offre la sua stessa resistenza e durata.
Lo smalto gel è un ottimo compromesso tra lo smalto tradizionale e il gel UV. E’ facilmente utilizzabile anche dalle meno esperte, perché va steso come un comune smalto e polimerizzato sotto una lampada speciale a led, per un tempo di lavoro totale non superiore ai 20 minuti. La lampada si può acquistare su amazon, come la lampada NailstarTM Professional.

La rimozione dello smalto semipermanente è semplicissima in quanto non richiede la limatura fino allo strato ungueale, così come non richiede l’uso della fresa per eliminarlo, ma basta soltanto un’immersione delle unghie per 5 minuti in un solvente specifico, chiamato remover, che lo scioglie senza apportare traumi o aggressioni da limature e permettendo di sollevare il semipermanente come fosse una pellicola sull’unghia.
Gli smalti semipermanenti offrono inoltre la stessa possibilità di eseguire decorazioni e nail art grazie alla vasta gamma di colorazioni, che permette di dare libero sfogo alla creatività e alla fantasia.
La lucentezza è pari o leggermente inferiore a quella del gel UV, ma la durata è sensibilmente ridotta a massimo 15 giorni. Inoltre con lo smalto semipermanente non è possibile effettuare allungamenti o ricostruzioni ungueali; esso va utilizzato solo per ottenere una perfetta stesura di uno smalto dalla durata nettamente superiore a quella di uno classico e uno spessore che dona maggiore resistenza all’unghia, per un costo moderato che si aggira intorno ai 20-35 euro.

Cos’è il gel per unghie

 Il gel è l’unico metodo in grado di allungare, correggere e modificare la forma dell’unghia naturale. Più che di un unico prodotto si tratta di un kit per la ricostruzione delle unghie, che si utilizza anche per renderle più spesse e resistenti. Una volta applicato il gel, questo deve essere modellato e  livellato mediante limatura, per creare una bombatura centrale che si adatti alla mano. Il gel richiede perciò passaggi più specifici e complicati rispetto all’applicazione di uno smalto semipermanente e anche la rimozione risulta essere più complicata perché necessità di una limatura quasi fino alla superficie ungueale, al fine di rimuovere tutto il gel residuo, per poi applicarne un nuovo strato.

Pro e contro

La durata è davvero notevole e va dai 20 ai 30 giorni, soprattutto se effettuata sulle unghie dei piedi. Resiste agli urti, non si scheggia facilmente e permette una maggiore libertà d’espressione in caso di decorazioni e nail art, grazie alla possibilità di allungare l’unghia sia con il metodo della cartina che tramite l’applicazione di tips, ovvero unghie pre-realizzate da applicare sulla punta di quelle naturali.

Il problema della ricostruzione in gel è la rimozione che necessita una limatura profonda fino al limite della superficie dell’unghia naturale, per rimuovere completamente il prodotto. Questo comporta che, nel caso non ci si affidi a mani esperte, ci sia l’alto rischio di compromettere la salute delle unghie. Inoltre, l’applicazione del gel richiede un tempo piuttosto lungo (fino a due ore nel caso dell’allungamento) e l’esposizione ai raggi UV della lampada necessaria per la polimerizzazione è rischiosa tanto quanto quella della lampada abbronzante. Il costo di quest’ultima tecnica infatti è maggiore e si aggira intorno ai 45-60 euro per un tempo di applicazione che va da 1 ora e mezza fino a 2 ore per le più elaborate.

Confronto

Lo smalto semipermanente è solo una copertura estetica che però non offre alcuna particolare resistenza all’unghia naturale, mentre la ricostruzione con gel UV fornisce la possibilità di allungamenti, grazie alla maggiore durezza del prodotto. Tuttavia la rimozione del gel UV è più aggressiva e lascia l’unghia naturale “graffiata” ed indebolita, mentre quella dello smalto semipermanente è veloce e facile, senza il rischio di apportare alcun trauma. Per quanto riguarda l’aspetto economico non ci sono particolari differenze poiché sebbene il costo di un’applicazione di smalto semipermanente sia circa la metà di una ricostruzione in gel, aumenta però la frequenza di applicazione. Bisognerà perciò scegliere in base alle proprie necessità.

Da Naturalmente Parafarmacia puoi trovare Euphidra Smalto Gel in 6 bellissimi colori, lo smalto gel che si asciuga senza lampade UV assicurando risultati professionali: manicure brillante e duratura. Facile da applicare, facile da togliere: basta un normale solvente. Uno smalto sicuro Senza toluene e formaldeide Senza ftalati, canfora, DBP , Senza parafenilendiamina, Testati per nichel e metalli pesanti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*