Home » solari » Fattore di protezione solare : quale scegliere

Fattore di protezione solare : quale scegliere

L’elemento più importante da prendere in considerazione nella scelta di un solare è il fattore di protezione ,cioè la sua capacità protettiva.
Non è mio interesse riportare le formule che si usano per calcolarlo, quello che vorrei dire a quanti di voi magari non sanno è che il fattore di protezione può essere stabilito con vari metodi, quindi esistono diverse scale di valori per definirlo. Secondo il regolamento europeo, il fattore di protezione si distingue in quattro categorie di protezione (bassa, media, alta e molto alta) e otto valori numerici. Esiste una corrispondenza tra categorie e numeri: una protezione bassa corrisponde ai fattori 6 e 10, la media ai fattori 15, 20 e 25, quella alta al 30 e 50, molto alta al fattore +50. La dicitura protezione totale, o total block,non esiste più  in quanto non è possibile ottenerla.

    bassa      6-10
    media    15-20-25
     alta      30-50
  molto alta       50+

Allora dov’è l’inghippo, direte voi…!?? Semplicemente bisogna evitare di confrontare fattori di protezione di due marche differenti, perché ditte diverse usano scale diverse. Se per esempio voglio una protezione media e ho a disposizione una gamma dove la protezione massima è 25, allora opterò per un fattore di protezione 10-12; viceversa se il fattore di protezione massimo è 50  allora sceglierò un solare con FP 25-30.Nella scelta del FP sarà quindi importante conoscere, nell’ambito della stessa linea di prodotti, a che fattore di protezione corrisponde la protezione più alta e in base a questo regolarsi sul tipo di prodotto da scegliere.

Sarà il vostro fototipo a stabilire quale fattore di protezione scegliere. Logicamente le persone con fototipo I e II, le persone allergiche ed i bambini dovranno utilizzare elevati fattori di protezione, 50 e  50+ per evitare scottature, eritemi e macchie solari. Fototipi III e IV potranno scegliere una protezione media, valutando se è la prima esposizione oppure se sono già un pò abbronzati e hanno quindi  la melanina a svolgere la funzione di protezione dai raggi solari…. in genere si comincia con una protezione medio-alta e poi valutando il grado di abbronzatura si può passare ad una protezione minore. Perchè ricordate: la prima regola è volersi bene!

A presto!

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*