Home » sana alimentazione » I benefici del tè verde: facciamoci una tazza…meglio due!

I benefici del tè verde: facciamoci una tazza…meglio due!

Il tè verde è l’unica varietà di tè non fermentato. Le foglie raccolte vengono fatte seccare e la fermentazione viene impedita grazie a un rapido riscaldamento: in questo modo le foglie del tè mantengono inalterate tutte le naturali caratteristiche. Le proprietà salutari del tè verde sono dovute alla sua composizione ed in particolare alla elevata presenza di catechine, un gruppo di sostanze antiossidanti appartenenti alla categoria dei flavonoidi. Il tè verde contiene inoltre tannini, minerali e vitamine.
I principali benefici del tè verde:

  • Riduzione di colesterolo nel sangue: I flavonoidi presenti nel tè (in particolare le catechine) contribuiscono a ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue: in questo modo si riduce il rischio di malattie cardiovascolari come l’arteriosclerosi, infarti ed ischemie dovuti alla formazione di coaguli ed ostruzioni delle arterie.
  • Riduzione rischio di cancro: Il consumo di tè verde contribuisce a ridurre i rischi di cancro, prevenendo la formazione di cellule cancerogene. I i benefici anti-cancro sono legati alla presenza nel tè dei polifenoli (altro tipo di flavonoidi) che sono in maggiore concentrazione nel tè verde (30-40%) rispetto al tè nero (3-10%). I polifenoli eliminano le cellule cancerogene grazie al loro potere antiossidante.
  • Prevenzione del Morbo di Alzheimer: Il tè contiene catechine, sostanze che hanno funzione antiossidante: sono capaci di disattivare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare e di attivare processi di riparazione cellulare allo scopo di proteggere le cellule del cervello e le funzioni cognitive. Il tè verde può essere utile nella prevenzione di patologie come l’Alzheimer.
  • Ipertensione: Recenti studi hanno dimostrato che bevendo tè verde regolarmente nel corso della giornata, la probabilità di incorrere nell’ictus si riduce del 50%: il tè contribuisce infatti ad abbassare la pressione sanguigna.
  • Riduzione del peso: il tè verde viene impiegato nelle terapie dimagranti e anticellulite poiché i polifenoli e le saponine sono in grado di ridurre l’assorbimento dei grassi ed eliminare i lipidi già presenti nell’organismo.
  • Igiene orale: Grazie al fluoruro in esso contenuto, il tè aiuta a rafforzare lo smalto dei denti, riducendo la formazione della placca e aiutando a prevenire le infiammazioni gengivali. 
  • Combatte le infiammazioni: I tannini presenti nel tè esercitano un’azione antinfiammatoria ed antibatterica nei confronti delle mucose gastro-intestinali. Risulta quindi utile ed efficace in caso di diarrea.
  • Aiuta la digestione: Il tè, essendo alcalino, neutralizza e combatte l’iperacidità gastrica. Inoltre la teina in esso contenuta stimola le funzioni digestive e il metabolismo, soprattutto e livello dei reni e del fegato, favorendo l’eliminazione delle sostanze nocive per l’organismo.
  • Abbassa il livello di zuccheri nel sangue :Il tè verde causa una diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue e può essere un aiuto come prevenzione del diabete.

 

Una tazza di tè verde fornisce circa 200 mg di flavonoidi. L’assunzione di tre tazze di tè al giorno per un periodo di due settimane fa aumentare di circa il 25% la concentrazione di flavonoidi nel sangue. Attenzione però, perché il tè contiene anche caffeina: un uso eccessivo può causare irritabilità e aggravare l’ulcera. Persone sofferenti di insonnia o nervosismo non devono superare le due tazze di tè  al giorno assunte preferibilmente nella prima parte della giornata.

Ciao e a presto!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*