Home » cura capelli » I migliori prodotti contro i pidocchi

I migliori prodotti contro i pidocchi

In questo periodo torna nelle scuole l’incubo dei pidocchi. Abbiamo visto il protocollo per debellare i pidocchi. Prima di acquistare un prodotto contro i pidocchi è necessario informarsi sulla sua efficacia, verificare tempi di posa e modalità di distribuzione sul capello e comprendere quale principio attivo è contenuto nella formulazione.

Come formulazione il gel, lo spray e la schiuma sono preferibili rispetto allo shampoo che rischia di avere un tempo di contatto troppo breve e risultare inefficace, mentre le polveri sono sconsigliabili poichè potrebbero essere inalate e risultare irritanti.

Permetrina, piretrine naturali e malathion sono i tre principi attivi ad azione insetticida più diffusi, sono considerati ugualmente efficaci nei confronti dei parassiti adulti, anche se le piretrine sembrano leggermente più efficaci delle altre nei confronti delle uova. Infine il malathion non è indicato in bambini di età inferiore ai 6 anni. A questi si aggiungono i prodotti naturali a base di dimeticone e quelli preventivi per evitare il contagio.

  • Permetrina Piretrine naturali Prodotti: Mediker schiuma, Mediker shampoo, Milice schiuma, Pyr shampoo e olioshampoo (lo trovi qui), Neo mom shampoo (piretroide sintetico)
  • Malathion Aftir gel
  • Dimeticone Paranix spray, Milice Bubble lozione (lo trovi qui) , Hedrin rapid gel liquid o spray (azione in 15 minuti)
  • Prodotti naturali senza insetticidi: Aftir lozione, GSE stop ped schiuma, GSE stop ped gel (azione per soffocamento dei pidocchi, lo trovi qui ),
  • Prodotti preventivi: GSE lozione preventiva, Paranix prevent, Pyr preventivo lozione spray, Mediker spray, Pyr preventivo spry, Pre aftir spray

Principi attivi

Le piretrine

Sono una miscela di composti derivati da Chrysanthemum cinerariaefolium, presenti sul mercato in formulazioni spesso associate al piperonil-butossido: questa combinazione aumenta l’efficacia e riduce lo sviluppo di resistenze. Le piretrine agiscono bloccando il sistema nervoso del pidocchio, portandolo alla paralisi e alla morte. Inoltre presentano attività ovicida. Queste sostanze si degradano alla luce e al calore e non hanno attività residua dopo il risciacquo; ciò è positivo poiché riduce il rischio di selezionare pidocchi resistenti. Ai test di tossicità presentano un buon profilo di sicurezza e vengono assorbiti attraverso la cute solo in piccolissime quantità, insufficienti a causare fenomeni di tossici. Possono però, in rari casi, provocare dermatiti allergiche da contatto.,

La permetrina

La permetrina è una combinazione di isomeri delle piretrine, modificate chimicamente per renderle stabili alla luce e al calore; funzionano in modo analogo a quello delle piretrine naturali. Grazie alle modificazioni chimiche rimangono attive anche dopo il risciacquo: se questo può da un lato facilitare l’eliminazione delle uova, rende anche più frequenti le resistenze. Le piretrine e la permetrina sono le molecole più studiate e anche le meno tossiche per l’uomo. Sono scarsamente assorbite e rapidamente degradate nell’organismo. Per questa ragione la Food and drug administration, l’ente statunitense per la sicurezza dei farmaci, le ha ritenute prive di rischi partire da un mese di età. I casi di resistenza alla permetrina sono però in aumento. In caso di insuccesso del trattamento con la permetrina, è indicato l’uso del malathion.

Il malathion

Il malathion provoca un accumulo di acetilcolina a livello dei recettori nervosi del pidocchio e induce la rapida morte del parassita e delle uova. È stato approvato per il trattamento delle pediculosi dalla Food and drug administration nel 1999. Contro l’uso del malathion giocano due fattori legati al confort: ha un odore pessimo ed è infiammabile; inoltre non è stato studiato in bambini di età inferiore ai 6 anni per cui si tende a raccomandarne l’uso solo dopo questa età. Esiste sia in lozione sia in gel. Quest’ultimo sembrerebbe più efficace in alcune prove di laboratorio, sempre che venga utilizzato correttamente, distribuendolo su tutta la capigliatura con un pettine. Un’analisi della Cochrane Collaboration che ha preso in esame 12 studi clinici su 803 pazienti non ha dimostrato effetti collaterali importanti, sebbene in un caso su dieci compaiano reazioni minori come eritema, forfora e, in caso di contatto con gli occhi, congiuntivite. In linea generale si considera il malathion un prodotto di seconda linea, da utilizzare quando quelli a base di piretro o piretrine si dimostrano inefficaci.

I prodotti ad azione “soffocante”

Tra le sostanze più blande si trovano prodotti a base di dimeticone, derivato dal silicone che deve essere applicato sul cuoio capelluto e per tutta la lunghezza dei capelli. Ricoprendo il pidocchio completamente ne favorisce l’eliminazione per soffocamento. Essendo ben tollerato e privo di effetti collaterali è indicato per i bambini.

Il dimeticone non viene assorbito attraverso la pelle e provoca molto raramente irritazioni. Inoltre non è associato alla comparsa di resistenze. Anche se i dati sono limitati, questo tipo di prodotto sembra essere efficace quanto le piretrine con una percentuale di successo di circa il 70 per cento. In base ai dati disponibili questo prodotto può essere considerato una valida alternativa ai trattamenti a base di insetticida se non desiderate (o non potete) utilizzare prodotti chimici.

Potrebbero interessarti anche:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*