Home » cura del viso » I punti neri: un problema di tutti

I punti neri: un problema di tutti

I punti neri, o comedoni si presentano come piccoli inestetismi della pelle dal colore scuro. Compaiono sul principalmente sul viso, a livello di naso, fronte e mento, la famosa “zona T” .
I punti neri si formano quando i follicoli della pelle si dilatano e vengono ostruiti dal sebo, che in seguito si ossida e dà il caratteristico colore nero. Tutti abbiamo i punti neri, ma le pelli grasse con pori dilatati sono maggiormente soggette alla comparsa di questo problema difficile da eliminare, fastidioso ed antiestetico. Ecco alcuni  accorgimenti:
►Il problema dei punti neri è difficile da eliminare, ma per limitare la loro formazione una corretta alimentazione e la giusta idratazione sono fondamentali.
►Fondamentale è anche la pulizia del viso con i giusti detergenti. Per liberarsi dai comedoni è essenziale detergere il viso quotidianamente, esfoliare il viso con un apposito scrub 1 o 2 volte la settimana o pulirlo a fondo con l’aiuto di una maschera purificante, magari a base di argilla. Un valido aiuto è rappresentato anche dai tonici astringenti utilizzati  dopo la detersione.
►Per chi non ha la pelle troppo sensibile un bagno di vapore di circa 10 minuti, eseguito prima dello scrub , dilata i pori e facilita la rimozione delle impurità.
►Se potete, evitate di schiacciare i comedoni. Se proprio volete schiacciarli attenzione alle unghie, ricopritele con una garza e moderate la pressione per evitare di irritare troppo la pelle perché potrebbe nascere un foruncolo o rimanere una cicatrice!
► Per i punti neri più ostinati esistono dei cerottini chiamati Clear-up della Nivea che si applicano sulla “zona T” ed aiutano ad eliminare molti punti neri, non sono dolorosi e non creano irritazioni. L’unico svantaggio è che sono un po’ costosi.
►Quando il problema è molto evidente bisogna procedere con una visita dermatologica. Non abbiate paura di rivolgervi allo specialista, i punti neri sono un problema che va risolto! In alcuni casi, come il periodo della pubertà,  i rimedi casalinghi e le maschere non sono sufficienti, il dermatologo valuterà il tipo di pelle e consiglierà il farmaco ed il detergente più adatti.

Ciao a tutti. Continuate a seguirmi!

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*