Home » make up » Lima per unghie: ecco come sceglierla

Lima per unghie: ecco come sceglierla

Ecco una piccola guida per trovare la lima per unghie più adatta alle vostre esigenze. Esistono diverse tipologie di lime per le unghie che si differenziano per forma, colore, spessore e ruvidità. Tutte le lime si presentano accompagnate da un numero che indica la Grana o Grit, ovvero “L’indice di ruvidità di una Lima”. Maggiore sarà il Grit (tipo 180) più sottile sarà la grana e quindi meno abrasiva; al contrario, un Grit basso (come 100,150)  implica una grana più grossa e di conseguenza più abrasiva. Vediamo nel dettaglio le forme e materiali delle lime per unghie:

FORMA

Le lime che normalmente troviamo in commercio sono generalmente di tre forme:
– lime curve: dette anche Banana o Boomerang, sono lime perfette per la ricostruzione delle unghie, per limare la zona cuticole e smussare i bordi esterni dell’unghia così da ottenere una forma ovale o rotonda;

download (1)

– lime dritte: sono lime utilizzate per accorciare e dare qualsiasi forma alle unghie (quadrate, a stiletto, a mandorla, etc.), ideali sia per unghie naturali che ricostruite.

download (2)

– lime mezzaluna: con la loro linea arrotondata, le lime mezzaluna (chiamate anche Jumbo o Mambo) hanno un lato lineare e uno stondato, quindi sono adatte per entrambe le funzioni delle lime curve e dritte.

$_35
Dobbiamo scegliere il materiale della lima in base al tipo di manicure che desideriamo ed al tipo di unghia che andremo a trattare: per ogni tipologia di unghia esiste la lima adatta. Vediamo insieme tutte le caratteristiche dei diversi materiali.

MATERIALI

  • lime in metallo: indicate per unghie naturali robuste di media lunghezza, per una limatura decisa. La lima è poco flessibile e di grana media proprio perché deve trattare unghie forti, perciò va maneggiata con cura. Può essere lavata e disinfettata.  lima-in-metallo_ti2825_it
  •  lime in legno: utilizzate per tutte le tipologie di unghie, sono particolarmente adatte per le più sottili e fragili. Essendo molto flessibili seguono bene la forma dell’unghia e risultando quindi meno aggressive. Anche le lime in legno hanno grane diverse. Per le unghie più delicate è meglio quella più sottile ( da 120/120 o 100/100), mentre per le altre tipologie di unghie consigliamo quella più spessa (da 100/100 o 80/80). Un aspetto negativo di questo materiale è che non è lavabile, quindi la lima in legno è da considerarsi ad uso solo personale.lima-legno-120-120_ti2419_it
  •  lime in vetro: probabilmente le lime migliori perché, grazie alla grana molto sottile, sono adatte a tutte i tipi di unghie, sono lavabili ed è molto difficile consumarle. Unica precauzione, stare attente a non urtarla o farla cadere poiché essendo in vetro si potrebbero scheggiare o rompere e diventare quindi inutilizzabili. download (4)
  • lime in plastica: classiche lime da ricostruzione, sono perfette per estetiste e nail artist poiché lavabili e disinfettabili. Sono vendute in diverse varianti, con colore e grana diversa a seconda dell’utilizzo.
  • lime di cartone: Sono una delle tipologie di lime più diffuse, insieme a quelle di plastica. Ci sono di tutte le forme, colori e fantasia. Le lime di cartone sono adatte a tutte le unghie e semplici da maneggiare. Pratiche ed economiche, sono l’ideale per i piccoli ritocchi, quando si ha la necessità di limare un’unghia sfaldata o rotta anche fuori casa, perfette da mettere in borsetta! Unico neo: non sono lavabili.01__57417511_lime
  • lime a grana di diamante: molto simili a quelle in vetro, queste lime sono durature e lavabili. Sono molto utilizzate nei centri estetici poiché possono anche essere disinfettate in soluzioni anti batteriche per una sterilizzazione ottimale.lima-rombo-100-180-ricostruzione-unghie_5721_it
  • lime a mattonicino: la loro forma particolare gli permette di poter avere più funzioni: infatti, un lato serve ad esempio per preparare l’unghia alla ricostruzione, un altro per limarla ed un altro ancora per lucidarla. Molto diffusa la versione a forma di mattoncino, ma possiamo trovarle anche dritte, con un lato opacizzante e uno lucidante, morbide e flessibili ideali per unghie naturali Lima-Unghia-Mattoncino
  • Lima in 4 fasi:  Questa lima ha 4 parti diverse con diversa grana che servono per una manicure completa e svolgono diverse funzioni. La prima parte, più dura, serve per accorciare e dare la forma. Successivamente potete rifinire gli angoli e la lunghezza con la parte contrassegnata con il numero 2. La terza sezione serve per levigare la superficie, occorre passarla delicatamente sul letto ungueale per rendere la superficie liscissima. Infine l’ultima sezione serve per lucidare. L’effetto è incredibile e sembrerà che abbiate messo lo smalto trasparente. Consiglio di passarla sull’unghia con movimenti circolari e delicati, senza esagerare, altrimenti rovinerete il letto ungueale arrossandolo e assottigliandolo troppo.essence
  • Lima a 6 fasi: Composta da 6 sezioni differenti, ognuna con un suo utilizzo specifico: le prime due servono per accorciare e definire, si utilizzano come qualsiasi altra lima per unghieLa sezione tre e quattro, invece, sono pensate per rendere perfettamente liscio il bordo ed evitare che si formino degli accumuli di cheratina che rendono irregolare il bordo. La fase 5 leviga la superficie dell’unghia e la 6 la va a lucidare, come per quella a 4 fasi.buffer-6-facce-piccolo_ti2439_it

Lima automatica Scholl Velvet Smooth in tre fasi

Si tratta di un kit per la cura delle unghie di mani e piedi, dotato di tre testine intercambiabili per limare, levigare e lucidare le unghie: un valido alleato per creare da sole in casa propria una manicure impeccabile su mani e piedi. Questo kit è stato pensato per donare molteplici vantaggi:

  • unghie naturalmentebrillanti senza il bisogno di applicare lo smalto trasparente
  • manicure e pedicureprofessionale a casa propria;
  • facile e veloce da usare sia a casa che in viaggio.

limascholl

 Come si usa

Il kit Scholl Velvet Smooth è semplicissimo da utilizzare. Ci sono 3 step da seguire, uno per ogni “testina” compresa nel kit.

  1.  FASE UNO – LIMA: Inseriamo la prima lima di colore blu scuro. Accendiamo il dispositivo e selezioniamo la velocità desiderata. Dr. Sholl suggerisce di utilizzare la velocità massima per risultati più veloci e quella minima per un’azione più delicata. Sarebbe consigliabile procedere lentamente e usare la velocità minima con la lima numero 1 per non eccedere nella limatura. Inoltre non serve esercitare pressione, basta appoggiare la lima automatica sulle unghie e muoverla lungo tutta la superficie da limare.  Questa prima fase è utile a limare e definire la forma delle unghie.
  2. FASE DUE – LEVIGA: Inseriamo poi la lima numero due di colore turchese. Questa testina dalla grana più leggera è utile a levigare in maniera delicata la superficie dell’unghia per eliminare imperfezioni e rigature. Con poche passate si riesce a rendere omogenea l’unghia, anche in caso di piccole sfaldature frequenti nelle unghie fragili.
  3. FASE TRE – LUCIDA: Inseriamo la terza e ultima lima, quella di colore bianco. Questa ‘testina’ lucida la superficie dell’unghia fino a raggiungere la brillantezza  E’ possibile lucidare a piacimento le unghie per un effetto sano e brillante in qualunque momento.

Visto il costo non proprio basso, circa 30 euro, la ritengo utile soprattutto per le unghie dei piedi dove la pedicure è più difficile per via della posizione ed alcuni punti si riescono a limare e lucidare con maggiore difficoltà.

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*