Home » bambini » Minecraft: sviluppare la creatività dei bambini

Minecraft: sviluppare la creatività dei bambini

Quando mia figlia a 6 anni mi ha chiesto come regalo di Natale Minecraft io non sapevo cosa fosse. Quando ho capito che era un videogioco, conosciuto a casa dei cugini più grandi, la mia prima risposta è stata no. Ammetto di essere stata precipitosa. Con calma mi sono informata e ho capito che poteva essere interessante. Non tutti i videogiochi hanno effetti negativi per lo sviluppo dei bambini. Minecraft è proprio uno di questi, è un gioco che si snoda con una realtà compatibile con lo sviluppo emotivo e cognitivo dei bambini ed aiuta anche ad imparare i rudimenti della programmazione informatica.

IL GIOCO

Minecraft è un videogioco che sviluppa in modo divertente la creatività di bambini e ragazzi. Si potrebbe definire una versione virtuale dei Lego, poichè tutti gli elementi del gioco si realizzano sovrapponendo blocchetti colorati. Il gioco usa una grafica molto retrò, stile anni ’80. Forse anche per questo è amato dai bambini, per la sua semplicità ed immediatezza di utilizzo, con azioni molto facilmente riconoscibili e riproducibili (come scavare e costruire).

Minecraft non ha una trama definita, ma si sviluppa attraverso l’attività di costruzione e scavo su terreni differenti. L’obiettivo è la crescita del proprio personaggio e della sua stessa sopravvivenza, perché come nella vita reale può avere fame e altre necessità vitali oltre a dover contrastare insidie.

Minecraft è un gioco che ha diverse opzioni e modalità, quindi diciamo livelli, ed è per questo che  può anche essere giocato dai bambini a partire dai 5/6 anni fino ai ragazzi nella modalità sopravvivenza. Questo offre un maggiore controllo ai genitori. Per questo possiamo dire che si tratta di un gioco creativo ma anche formativo.

DIVERSE VERSIONI

Ci sono due modalità di gioco, una “Creativa” e una “Sopravvivenza”:

  • Nella modalità creativa tutti i materiali sono già a disposizione del giocatore che a questo punto è libero di inventare veri e propri mondi, scegliendo l’ecosistema che più lo affascina, il cosiddetto bioma. Anche qui il bambino può combinare i vari elementi a disposizione per creare cose, sfruttando allo scopo anche la tavola dell’alchimista.  
  • Nella modalità sopravvivenza (o Survival), l’utente può scegliere lo scenario che farà da sfondo al gioco – per esempio il deserto, o il mare – e in questo contesto, con un attrezzo, lavorare per acquisire elementi naturali. Scavando con una vanga, ad esempio, scoprirà minerali, pietre preziose, metalli. Elementi che gli serviranno per costruire oggetti – uno scudo, un’arma, una trappola – in grado di difenderlo dagli attacchi distruttivi di mostri e fantasmi”.

Già così il bambino può fare la conoscenza delle proprietà di alcuni minerali, o di alcuni tipologie di rocce, ad esempio. Nella modalità “sopravvivenza” i giocatori devono stare attenti alla vita del personaggio e imparano ad affrontare gli zombie, sopravvivere ai ragni o alle gelatine velenose.

Minecraft è usato anche nella didattica a scuola, ad esempio per far apprendere ai bambini storia, chimica, fisica, geometria e inglese, si tratta della versione Education. Si usa come strumento per la didattica rivolto agli insegnanti i quali possono realizzare lezione più stimolanti e interattive. Alcune varianti grafiche di Minecraft sono state anche utilizzate per insegnare il coding ai bambini dando loro l’incentivo a sviluppare il ragionamento logico razionale.

GADGET

Per gli appassionati di Minecraft come noi è possibile trovare online tantissimi gadget. Ecco qualche esempio di quello che è piaciuto a noi, con relativo link ad amazon, nel caso dobbiate fare un regalo ad un fan:

Maglietta di Minecraft. Se possibile consiglio quella di marca Mojang (la startup svedese che ha sviluppato il videogioco). Cotone ottimo. Noi siamo già alla 3 maglietta, si trovano anche in versione bambina. In alternativa ci sono felpe e pigiami.

Zaino di Minecraft. Non ha la struttura di uno zaino per la scuola, anche se ne abbiamo visti diversi usati per la scuola. Mia figlia lo usa per le uscite, per il mare, per andare dalla nonna. Nel nostro c’era anche una borraccia, ma ho deciso di non utilizzarla dal momento che non c’erano indicazioni sui materiali e non mi sono fidata. Per la scelta della borraccia segui i consigli del mio articolo.

Lego Minecraft. Li abbiamo tutti. Essendo appassionata di Lego e di Minecraft mia figlia chiede sempre questi per regalo, unendo le passioni. Metto il link del set con il drago, quello con cui gioca di più.

Potrebbero interessarti anche:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*