Home » fitoterapia » Moringa Oleifera: proprietà della polvere

Moringa Oleifera: proprietà della polvere

La Moringa Oleifera, nota anche come “albero miracoloso”, è una pianta appartenente alla famiglia delle Moringaceae diffusa nelle zone tropicali ed equatoriali del pianeta.

Della Moringa si possono consumare tutte le parti: semi, radici, fiori ma la grande ricchezza di questa pianta è racchiusa soprattutto nelle sue foglie. Dalle foglie e dai semi si ricava la polvere di moringa che sta diventando un superfood e un integratore apprezzato in tutto il mondo. (I superfood sono degli alimenti supernutrienti che in una sola volta forniscono al nostro organismo una grande quantità di sali minerali, vitamine e antiossidanti. Si tratta di cibi di origine vegetale ricchi di sostanze nutritive benefiche).

Proprietà della polvere di moringa

►Contiene 9 amminoacidi essenziali, 27 vitamine, 46 antiossidanti diversi e molti sali minerali.

►Contiene elevate concentrazioni di proteine e sali minerali, tre volte il potassio presente nelle banane.

►La polvere di moringa è ricca di vitamina C, vitamina E che protegge la nostra pelle e i nostri organi dall’invecchiamento e dall’azione dei radicali liberi. La vitamina A presente nella moringa aiuta a prevenire le infezioni e a mantenere in salute gli occhi e la vista.

Benefici per la salute

La polvere di moringa manterrebbe i numerosi benefici per la salute della pianta da cui viene ricavata:

► Possiede la capacità di purificare l’organismo e l’acqua. Nei Paesi in via di sviluppo viene utilizzata proprio per la sua azione di contrasto dei germi e dei batteri presenti nell’acqua, così da avere a disposizione dell’acqua potabile.

►Aiuta a prevenire l’invecchiamento cellulare grazie alle sue proprietà antiossidanti

► Grazie alla presenza della vitamina E e di altre sostanze antiossidanti, la Moringa è un rimedio efficace per la pelle secca e atonica e contro le macchie che possono comparire sull’epidermide.

Rafforza il sistema immunitario ed aiuta l’organismo nella lotta contro virus, batteri e altri patogeni.

►Aiuta a mantenere sotto controllo la pressione sanguigna, soprattutto in caso di ipertensione, aiuta la memoria e potrebbe essere utile per prevenire il diabete.

Aumenta il metabolismo e facilita la digestione C’è chi utilizza la Moringa per la sua capacità di ottimizzare il metabolismo corporeo con il vantaggio di facilitare la perdita di peso. Combatte flatulenza e meteorismo, è in grado anche di aiutare la digestione, in questo caso va assunta dopo i pasti.

Dona energia: grazie all’ottimo mix di vitamine, sali, ecc. di cui è composta, risulta essere un ottimo integratore contro la spossatezza ed è assolutamente priva di caffeina dunque non irrita il sistema nervoso.

Amaro81

L’Amaro 81 è l’unico amaro con Moringa Oleifera. Si tratta di un liquore da retrogusto piccante e dall’aroma speziato, conferito da una mistura di erbe aromatiche che solletica la gola con crescente intensità, sorso dopo sorso. Un richiamo alla terra d’origine; la Repubblica Dominicana, il suo colore è brunito, come il cuore dell’ambra antica e riflessi dorati del tramonto che accarezza l’oceano Atlantico.
Da assaporare assolutamente ad una temperatura non superiore ai -15°, liscio o con ghiaccio, solo o con altri ingredienti per creare cocktail sempre nuovi. Grado alcolico 30°.

Dove trovare la moringa

La Moringa Oleifera viene venduta sotto diverse forme:

►La polvere di moringa è reperibile in erboristeria, nei negozi di prodotti biologici, nei punti vendita dedicati all’alimentazione sana e negli shop online specializzati in prodotti naturali e superfood. La polvere può essere utilizzata per arricchire cibi e bevande, in particolare frullati ed estratti di frutta ma utile anche per rendere più nutrienti alimenti di altro genere.

L’integratore in capsule, che la contengono come principio attivo. Data la grande ricchezza in vitamine, sali minerali e aminoacidi, la Moringa può essere utilizzata a tutti gli effetti come un vero e proprio integratore che si può assumere ad esempio nei periodi in cui ci si sente giù di tono, per riacquistare vigore ed energia in maniera del tutto naturale. C’è poi chi la usa per curare raffreddore, febbre, malattie di tipo infiammatorio o anche solo per sostenere il sistema immunitario nei momenti più difficili dell’anno, come i cambi di stagione.

Controindicazioni

Tra le parti commestibili della moringa, oltre ai frutti, alle foglie e ai fiori, che possono essere consumati freschi in insalata, troviamo le radici. In merito all’utilizzo alimentare delle radici vi sono però alcune controindicazioni, dovute alla presenza di un alcaloide, chiamato spirochina, che potrebbe interferire con la trasmissione nervosa. Per questo viene sconsigliato un consumo eccessivo delle radici di moringa, che di solito vengono utilizzate in cucina come aromatizzante.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*