Home » influenza e raffreddore » Rame, oro e argento: oligoelementi per influenza e raffreddore

Rame, oro e argento: oligoelementi per influenza e raffreddore

Gli oligoelementi regolano le nostre funzioni fisiologiche, se sono carenti il nostro organismo ne risente, i processi metabolici sono meno efficienti e gli anticorpi si indeboliscono: ecco che ammaliamo. Come abbiamo visto in precedenza, gli oligoelementi sono minerali che intervengono nelle reazioni dell’organismo mantenendo un equilibrio organico. Questo equilibrio viene messo a rischio durante i mesi invernali, perciò assumere in dosi piccolissime questi minerali è utile per mantenere il nostro benessere.

Come si assumono?

Gli oligoelementi vengono preparati sotto forma di soluzione liquida, in fiale monodose oppure in flaconi dosatori pressurizzati e dotati di cucchiaio dosatore. La posologia dipende dai problemi specifici, ma in linea di massima consiste in una dose 2-4 volte la settimana, diminuendo la frequenza quando si osservano miglioramenti.
L’assunzione avviene per via orale, trattenendo la dose per 1-2 minuti in bocca, sotto la lingua, per favorire l’assorbimento attraverso le mucose orali. I rimedi vanno assunti il mattino a digiuno, o comunque lontano dai pasti.

Quale oligoelementi scegliere?

Ovviamente  dobbiamo scegliere l’oligoelemento più adatto alle nostre esigenze, tenendo presente che spesso non si ricorre al minerale singolo, ma ad una associazione di più oligoelementi per sfruttare la loro azione sinergica. Ecco come orientarsi:

  • Per rinforzare il sistema immunitario è indicato il rame,antinfiammatorio ed antibatterico,da solo o come complesso Rame-Oro-Argento . Ecco che possiamo optare per una fiala al giorno per tutto il mese.
  • Contro il mal di gola e raffreddore la giusta combinazione  e Rame-Oro-Argento, 1 o 2 fiale al giorno in base alla gravità dei sintomi. Questa associazione ha proprietà antinfiammatoria, antibatterica ed immunostimolante.
  • Per la stanchezza fisica di tipo cronico è necessaria una combinazione di Manganese-Rame. Una fiala la mattina per un mese è l’ideale, se poi alla stanchezza si associa una lieve depressione si può aggiungere anche del litio.

Questi sono i principali disturbi del periodo autunno- inverno, ovviamente ce ne sono molti altri e gli oligoelementi sono un valido aiuto per ripristinare gli squilibri del nostro organismo. A presto!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*