Home » salute » Repellenti Antizanzara: quale scegliere?

Repellenti Antizanzara: quale scegliere?

Con il caldo arrivano anche le zanzare, il vero incubo di tutte le estati. Per goderci le belle giornate dobbiamo ricorrere a vari metodi per proteggerci dalle punture delle zanzare, ecco che la prima cosa da fare è munirci di un buon repellente anti zanzare per noi e per i nostri bambini. Di repellenti cutanei antizanzara ne esistono molti. Per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze è necessario valutare diversi fattori: la concentrazione del principio attivo, il formato del prodotto (spray, stick, lozione…), la fascia di età a cui è destinato ed il livello di efficacia.

Principi attivi

Sono le sostanze che rendono un repellente efficace. I più affidabili sono quelli di sintesi, cioè chimici:

  • Deet (dietiltoluamide): presente in prodotti come Off, Vape e in alcuni Autan, è uno dei principi attivi più efficaci contro le zanzare. Si trova in commercio a varie concentrazioni (dal 7 al 33,5%). La durata d’azione dipende dalla concentrazione: una concentrazione del 30% può arrivare a coprire per 8 ore. In forti dosi può causare irritazione cutanea e, se assorbito, può essere tossico. Si può utilizzare per i bambini sopra i 12 anni e ad una concentrazione massima del 10% anche sopra i due anni.
  • Icaridina/Picridina (KBR 3023): è il principio attivo usato da Autan. è presente in commercio in concentrazioni che vanno dal 10 al 20%, ha un’efficacia inferiore al DEET e la durata della copertura va dalle 4 alle 8 ore a seconda della concentrazione del prodotto. I prodotti contenenti icaridina possono essere usati nei bambini al di sopra dei 2 anni.
  • IR3535 (ethyl butylacetylaminopropionate): presente in molti prodotti (come Andy e Hellen, salviettine Mister Clean, Aptonia) è un’alternativa ai precedenti principi attivi repellenti, sembra essere meno problematica ma risulta anche meno efficace. Si possono trovare in commercio prodotti con IR3535 in concentrazione dal 7,5% al 35%. La durata della protezione è bassa e va dai 30 minuti alle 2 ore. E’ utilizzabile anche nei bambini a partire dai due anni.

Tra le essenze di origine naturale, le più diffuse sono due:

  • Citrodiol (Eucalyptus citriodora, lemon eucalyptus extract) nome commerciale del PMD (ParaMatanDiolo): il citrodiol è un estratto naturale di media efficacia, si può trovare in concentrazioni che vanno dal 6% (in prodotti per bambini a partire dai 3 mesi) a concentrazioni molto elevate (50 – 60% ne prodotti per adulti). L’efficacia va dalle 2 alle 8 ore in funzione della concentrazione. E’ presente in alcuni prodotti a marchio Vape (sotto il nome di Citrodiol), Orphea (sotto il nome di PMD) e Zan Alt.
  • Citronella: in commercio è possibile trovare spray e lozioni a base di citronella, geranio, lavanda, etc: sono tutti principi attivi naturali di scarsa efficacia. Il più efficace è la citronella, ma è decisamente meno efficace dei principi attivi visti precedentemente. La sua efficacia dura al massimo 20 minuti per una concentrazione del 5%. La concentrazione in questo caso non è mai definita poiché spesso non si tratta di un Presidio Medico Chirurgico ma di un cosmetico.

Prodotti alternativi:

  • Talco non talco (fiocchi di riso) non è un repellente chimico. Spalmato sulla pelle, regolando sudorazioni e odori, ci nasconde dagli insetti, che non riescono più a localizzarci. Con ingredienti di prima qualità e forte componente naturale. Contiene olio e amido di riso, calendula e olio di oliva.
  • Tea tree oil e ledum palustre sono molto utilizzati come rimedi naturali contro le punture di zanzare.

Quali sostanze usare sulla pelle del bambino

  • Fino a 3 mesi NIENTE. E’ meglio non usare alcun prodotto da spalmare sulla pelle né da vaporizzare: solo zanzariere di stoffa o rete, che costituiscono una barriera fisica. Il talco non talco potrebbe rappresentare una alternativa per le serate piene di zanzare.
  • Da 3 mesi a 2 anni il CITRODIOLO (al 6-30%). E’ un solo principio attivo abbastanza efficace in questa fascia d’età. Il Citrodiolo è contenuto in alcuni prodotti della serie Vape (conviene accertarsi che sull’etichetta sia indicata la presenza di questa sostanza. Si tratta di un repellente a protezione medio-bassa. Lo troviamo in SENZA ZZZ® TIGRE Spray (Citrodiol 20%, durata 4-6 ore), Citronella tiger (Citronella 5%, durata 20 minuti)
  • Da 2 anni a 12 anni la ICARIDINA (al 20-30%). In questa fascia di età si possono usare repellenti a base di icaridina, contenuto per esempio in alcuni tipi di Autan : Autan family Care (icaridina 10%, durata 4 h), Autan protection plus (icaridina 20%, durata 8 h). Si possono usare anche prodotti a base di  Citrodiol (30-50%) o contenenti DEET con concentrazione non superiore al 10%;
  • Sopra i 12 anni il DEET (al 30-50%). Il principio attivo più efficace contro le zanzare è il Deet (contenuto in molti prodotti: Off, alcuni Autan, Vape). In alternativa il Citrodiol (30-50%),  la Picridina/Icaridina(20-30%) oppure l’ IR3535(20-35%). Esempi: Mosi-guard extra spray (Citrodiol 40%,  durata 10 ore), Off  spray(DEET 15%, durata 4 h) o Vape derm extra  spray(DEET 32%, durata 8 h).

 Quattro diverse tipologie

In vendita si trovano quattro diverse tipologie di prodotti:

  • strong: rientrano in questa categoria i prodotti con una concentrazione di principio attivo di almeno il 30%. Sono indicati per viaggi in paesi tropicali o in luoghi e orari della giornata ad alta concentrazione di zanzare;
  • family: hanno una concentrazione di principio attivo del 10-15%. Proteggono per un massimo di 4 ore e sono indicati per luoghi e orari della giornata con bassa presenza di zanzare;
  • junior o baby: il principio attivo ha una concentrazione del 6-10%. Possono essere utilizzati per la protezione dei bambini in luoghi e orari della giornata a bassa presenza di zanzare;
  • a base di essenze naturali: sono solo cosmetici, a base di oli essenziali di citronella, geranio o lavanda. Hanno un bassissimo potere repellente verso gli insetti e le zanzare e la loro efficacia come barriera cutanea è nulla.

Spray, stick o salviette?

Scegli il formato del prodotto in base alle tue esigenze:

  • spray: garantisce un’applicazione veloce e può essere spruzzato anche sui vestiti perché non macchia;
  • stick e “formati tascabili”: vanno bene per le piccole superfici, come caviglie, collo e braccia. Sono comodi da portare con sé, ma meno igienici degli spray se devono essere utilizzati da più persone;
  • lozioni e gel: sono comodi da spalmare e più sicuri per i bambini;
  • salviette: sono utili per rinnovare la copertura dopo che è passato un po’ di tempo dalla prima applicazione oppure quando le parti esposte sono poche (ad esempio, mani e collo).

Se cerchi una copertura molto forte, meglio gli spray e le lozioni: sono più efficaci e hanno concentrazioni di principio attivo più elevate. Stick e salviette sono difficili da spalmare su tutto il corpo: meglio utilizzarle quando le zanzare sono poche e il tempo di esposizione è limitato. In alternativa esistono cerotti e braccialetti che pur essendo naturali, a base di oli essenziali, hanno mostrato una minore efficacia.  Nella scelta del repellente antizanzara preferisci i prodotti che riportano la dicitura “presidio medico chirurgico” con il numero di autorizzazione ministeriale, se non è riportata si tratta di un prodotto cosmetico.

In aggiunta ai repellenti puoi costruire una trappola per zanzare fai da te da tenere sul balcone per stare all’aperto con maggiore protezione oppure scegliere una trappola elettrica come Apalus® Trappola per insetti, acquistabile su amazon, dotata di una lampada UV LED che attira le zanzare ed una potente ventola di aspirazione che le intrappola in un cestello.

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*