Home » influenza e raffreddore » Rimedi naturali contro la tosse

Rimedi naturali contro la tosse

La tosse è un meccanismo di difesa che il nostro organismo attiva per eliminare sostanze irritanti dalle vie aeree (es. polvere, fumo, corpi estranei, muco ecc.). La tosse non rappresenta di per sè una malattia, ma un disturbo che accompagna spesso altre malattie che provocano irritazione delle vie aeree o eccessiva produzione di muco. Essendo un meccanismo di difesa non deve essere stroncata, altrimenti si priverebbe l’organismo di un’utile reazione naturale. Questo non significa però accettare la tosse come un fatto normale, anche se non è bene eliminarla del tutto la tosse può essere attenuata.In particolare è bene rivolgersi al medico quando la tosse è persistente, quando compare costantemente dopo sforzi non particolarmente intensi, come salire le scale, e quando l’espettorato assume un colore giallo-verdastro e compare febbre. Esistono due tipi di tosse:

  • La tosse secca, caratterizzata da assenza di espettorato, provoca irritazione e bruciore della gola e delle parti più alte dei bronchi.
  • La tosse catarrale o grassa, invece, produce abbondante muco che può essere incolore o bianco o, in presenza di infezione, giallo-verdastro.

Rimedi naturali contro la tosse

  •  Il rimedio più noto è sicuramente il miele. Il miele migliore per le affezioni delle vie respiratorie è quello di eucalipto per le sue proprietà antisettiche ed espettoranti. Si può prenderne un cucchiaino o scioglierlo in una tazza di latte caldo o di tisana,preferibile in caso di tosse grassa.
  •  La fitoterapia suggerisce tisane a base di erbe calmanti, come tiglio, malva e violetta: in erboristeria o in parafarmacia si possono trovare già pronte per l’uso.
  • I rimedi omeopatici contro la tosse sono diversi a seconda dei sintomi ad essa associati, ad esempio in caso di tosse secca e stizzosa che si manifesta in modo continuo ed incessante soprattutto di notte è particolarmente indicata Drosera 7 CH in granuli. Se la tosse è grassa con senso di nausea e grande produzione di catarro è indicata Ipeca 7 CH in granuli.  La Pulsatilla 7 CH è preferibile invece se la tosse è grassa di giorno e secca di notte.
  • L’aromaterapia propone inalazioni (suffumigi) con miscele di oli essenziali. Si prepara in un contenitore dell’acqua bollente, si versa l’olio essenziale e si mescola bene, poi con un asciugamano sulla testa si crea un’area chiusa in cui i vapori non si disperdano. A questo punto si respirano i vapori per almeno 2/3 minuti tenendo gli occhi chiusi per 1 o 2 volte al giorno. Si possono usare diversi oli essenziali come il niauli (olio di malaleuca, antisettico a livello bronchiale e fluidificante del catarro), oppure la salvia officinalis, il timo o il pino silvestre.

Consigli utili in caso di tosse

  • Bere molto e spesso, soprattutto bevande calde quali tisane o latte, per ridurre l’irritazione delle prime vie respiratorie ed ottenere un effetto emolliente sulle secrezioni. Sono molto utili le tisane a base di piante medicinali, per esempio una tisana al timo con zucchero o miele.
  • Mantenere una adeguata umidità negli ambienti per permettere di idratare le mucose e migliorare la tosse. Rifornire di acqua le vaschette appese ai termosifoni o utilizzare umidificatori elettrici.
  • Non fumare o soggiornare in ambienti in cui sia presente fumo di sigaretta.
  • Usare farmaci contro la tosse ed espettoranti solo se la tosse è molto intensa o se impedisce il normale riposo o il normale svolgimento dell’attività lavorativa.
  • I farmaci da automedicazione, quelli cioè che si possono acquistare in farmacia senza ricetta medica, vanno usati solo per alcuni giorni, mentre un uso più prolungato va valutato dal medico.
  • I pazienti diabetici devono sempre preferire prodotti per la tosse privi di zucchero.

Ciao, alla prossima!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*