Home » salute » Sciroppo di bava di lumaca: come funziona

Sciroppo di bava di lumaca: come funziona

Abbiamo visto che la bava di lumaca trova impiego in campo cosmetico: grazie al suo contenuto di collagene, vitamina A, E, C, acido glicolico, allantoina ed elastina stimola la rigenerazione cellulare, migliora la compattezza della pelle, idrata l’epidermide rendendola più luminosa e ossigenata. Ma la bava di lumaca è anche un valido fluidificante naturale, e viene utilizzata come ingrediente nella preparazione di sciroppi per la tosse perché ha grandi virtù espettoranti e fluidificanti sul catarro.

Come funziona?

Gli enzimi in essa contenuti modificano le secrezioni bronchiali alterandone la vischiosità e rendendolo più fluido. In questo modo è piu facile per il corpo mobilizzarlo ed eliminarlo dai bronchi. Infine, i principi attivi in essa contenuti aiutano a ricostruire l’epitelio danneggiato della laringe e dei bronchi. Può essere utile in tutti i processi irritativi delle vie respiratorie bronchiali, per sciogliere il catarro e facilitarne l’eliminazione; nella tosse associata a stati influenzali, para-influenzali ed a bronchiti acute e croniche, per arrestare lo stimolo della tosse e fluidificare il muco al fine di favorirne l’eliminazione.

Lo sciroppo a base di bava di lumaca è indicato sia per adulti che per bambini. Tra le formulazioni presenti in commercio alcune sono esclusivamente a base di bava di lumaca, altre contengono anche altri principi attivi come ad esempio la Grindelia. Per quanto riguarda il sapore non preoccupatevi! Non è assolutamente cattivo, anzi, di solito è aromatizzato al lampone ed è molto apprezzato, anche dai più piccini!

Potrebbero interessarti anche:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*