Home » tiroide » Soffri di stanchezza cronica? Potrebbe essere sintomo di ipotiroidismo

Soffri di stanchezza cronica? Potrebbe essere sintomo di ipotiroidismo

Tra le malattie della tiroide, l’ ipotiroidismo (ridotta funzionalità della tiroide) è una disfunzione in costante aumento, soprattutto tra le giovani donne. Una delle principali cause di Ipotiroidismo è una patologia autoimmune nota come tiroidite di Hashimoto. Si tratta di un’infiammazione della tiroide che ha come caratteristica una produzione di anticorpi che vanno ad intaccare il tessuto tiroideo causando una progressiva distruzione della ghiandola. Spesso i sintomi dell’ ipotiroidismo sono “aspecifici” e non sembrano correlati tra loro, per questo solitamente vengono attribuiti allo stress.

I sintomi costantemente presenti sono:

  • stanchezza cronica
  • intolleranza al freddo
  • sonnolenza
  • stipsi ostinata
  • tendenza ad ingrassare
  • ritenzione idrica
  • pelle pallida e secca
  • capelli radi o aridi, tendenti a cadere
  • tendenza a soffrire di depressione e di malinconia

L’ipotiroidismo è una patologia causata da una carenza di ormoni tiroidei con conseguente rallentamento del metabolismo, per questo si associa in modo caratteristico ad un rallentamento generalizzato delle funzioni corporee. Si osserva un rallentamento dell’attività fisica e di quella mentale, della funzione cardiovascolare, di quella gastrointestinale e di quella neuromuscolare. I sintomi tendono ad apparire gradualmente, nell’arco di un lungo periodo di tempo. In alcune forme più gravi possono manifestarsi depressione, gonfiore del volto, voce roca, gozzo, diminuzione della libido ed alterazioni del ciclo mestruale.

Diagnosi

Poiché i sintomi sono abbastanza variabili, l’unico modo per fare una diagnosi è fare degli esami del sangue. Agli esami di laboratorio vengono dosate le frazioni libere degli ormoni tiroidei, FT3 e FT4, che risulteranno ridotti, e la tireotropina, TSH, che invece sarà elevata.

  • Un  T4 basso e un TSH alto in modo anormale indicano ipotiroidismo: è stato chiesto alla ghiandola tiroide di produrre più T4, perché non c’è abbastanza T4 nel sangue
  • Se FT4 è basso e TSH è basso o normale, si deve ricercare un ipotiroidismo secondario con interessamento quindi dell’ipotalamo e dell’ipofisari. In questo caso vengono fatti dei test più complicati, uno dei quali è il Test al TRH, dove viene iniettato del TRH e quindi misurata l’aumento del TSH.
  •  E’ utile dosare gli anticorpi antitiroidei (antitireoglobulina ed antiperossidasi) per la ricerca di un interessamento autoimmunitario, come avviene nelle tiroiditi. Nell’ipotiroidismo è costante il rilievo di ipercolesterolemia . E’ anche utile fare un esame emocromocitometrico in quanto può essere presente anemia (riduzione dei valori di emoglobina).

Terapia

La cura dell’ ipotiroidismo consiste nel compensare le carenze del principale ormone tiroideo, ripristinando nel sangue e nei tessuti le normali concentrazioni. A tale scopo viene prescritta una dose giornaliera di levotiroxina (Eutirox®) , corrispondente appunto alla T4, da prendere al mattino (rigorosamente a digiuno). La terapia è cronica e permette al paziente di condurre una vita normale. La dose ottimale per ciascun paziente deve essere stabilita in base a criteri clinici ed alla determinazione dei livelli di TSH nel sangue.

Infine va ricordato che alcuni alimenti e farmaci possono interferire con l’ assorbimento di levotiroxina, tra questi i più diffusi sono i cibi a base di fibre integrali e di soia, i farmaci prescritti per combattere l’ acidità gastrica, nonché gli integratori contenenti sali di calcio e di ferro.

Ciao e continuate a seguirmi!

Print Friendly, PDF & Email

8 Responses for Soffri di stanchezza cronica? Potrebbe essere sintomo di ipotiroidismo

  1. Loredana ha detto:

    Salve mi chiamo Loredana e ho 39 anni, oggi ho ritirato i miei esiti con risultato tf4 0.86 e il ths 5.5 importante sul foglio degli esiti mi da come valore sballato solo il tf4 che parte da 0.89 ,ho già fatto anche l ecotiroideo la quale risulta piena di noduli l endocrinologo mi ha detto che praticamente è distrutta , mi devo preoccupare essendo che sono in cerca di una gravidanza? Potete darmi dei consigli in attesa di una visita? Grazie infinite buona serata !

    • Naturalmente ha detto:

      Ciao Loredana, avendo già i risultati delle analisi del sangue e della eco tiroidea il mio consiglio è di portare tutti i tuoi risultati al ginecologo di fiducia, perchè solo ginecologo unitamente ad endocrinologo potranno stabilire la corretta terapia soprattutto in vista di una gravidanza. I problemi alla tiroide sono molto frequenti comunque, anche nelle donne in gravidanza, stai tranquilla e prenota al più presto per cominciare la terapia. A presto

  2. Vincenza ha detto:

    Che dire. Sono sei anni che il mio tsh sale e scende. Assurdo. Non ho parole.
    ahi voglia a cambiare medico e dosaggi. Un mese il tsh è a posto è il mese dopo tutto sballato. E tutto il mio corpo ne risente . Umore compreso. Che dire poi della ritenzione idrica. Avevo un corpo stupendo. Che tristezza.

    • Naturalmente ha detto:

      Capisco perfettamente io sono in cura per ipotiroidismo da 10 anni e da qualche tempo il dosaggio è fisso, la ritenzione idrica è un flagello ma mai quanto la stanchezza che per me, iperattiva, è la peggiore punizione….. insieme al metabolismo lentissimo! E con il Natale alle porte….. devo limitare i panettoni! Saluti e Buone Feste

  3. Nicole ha detto:

    Buongiorno mi chiamo Nicole e ho 22 anni. Oggi ho ritirato il referto degli esami tiroidei e mi è risultato un TSH di 1,955 (valori di riferimento 0,55 – 4,78) e ft4 0,89 (valori di riferimento 0,89 – 1,76).. mi sembra un valore al limite.. cosa significa? Si tratta di un inizio lieve di ipotiroidismo?

    La ringrazio per la risposta

    • Naturalmente ha detto:

      Buongiorno,
      naturalmente è bene portare i risultati al medico per una conferma , ma se il TSH è nella norma dovrebbe essere tutto a posto. Anche ft4 è nella norma, consideri che in caso di patologie solitamente i valori sono molto distanti dal range di riferimento, il suo è comunque nel range. Ma ripeto, solo il medico di base può consigliare una ecografia della tiroide se lo ritiene opportuno. Grazie!

  4. genny ha detto:

    Salve,
    ho 37 anni, sposata con 2 bambini e faccio lavoro d’ufficio dal lunedì al venerdì per 6/8 ore al giorno molto impegnativo. Sono in cura con eutirox 100mg ormai da 15 anni e il mio endocrinologo ogni 6 mesi controlla i valori delle analisi e in base a questi mi varia il dosaggio.
    Il problema é che da alcuni mesi soffro di stanchezza continua e sbalzi di umore. Anche il ciclo a volta, quando sembra finito dà un colpo di coda abbondantissimo. I valori tiroidei rientrano nei range. Da cosa potrebbe dipendere?

    • Naturalmente ha detto:

      Salve,
      Sicuramente i valori della tiroide sono da tenere sotto controllo, come sta facendo Lei. E’ molto importante. Il consiglio è di rivolgersi al suo medico per esporre questa problematica, così da poter fare sia analisi del sangue più approfondite, sia eventualmente un controllo ginecologico. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*