Home » salute » Stress psicofisico: come riconoscere i sintomi

Stress psicofisico: come riconoscere i sintomi

Chi non ha mai pronunciato la fatidica frase: “Oggi mi sento stressato” ? Lo stress psicofisico è ormai parte integrante della nostra vita poiché oggi le nostre giornate sono caratterizzate da ritmi davvero elevati visti gli orari di lavoro, i mille impegni e le numerose preoccupazioni quotidiane.

Lo stress nasce da una risposta del  nostro organismo agli stimoli che provengono dall’ambiente esterno. Questi stimoli possono essere  di diverso genere e tendono ad alterare l’equilibrio funzionale dell’organismo. Corpo e mente rispondono cercando di adattarsi al cambiamento e ripristinando l’equilibrio sia fisico che psichico dell’organismo. Quando i fattori di stress vengono gestiti rappresentano un valido stimolo alla crescita personale, ma qualora prendano il sopravvento la persona incapace di fronteggiarli ci rimette in salute e qualità della vita.

I sintomi dello stress

Per poter combattere e gestire lo stress si devono prima riconoscerne i sintomi. Per prima cosa facciamo una distinzione tra sintomi fisici e psicologici dello stress:

Sintomi di tipo fisico

  • Mal di testa ricorrenti
  • Debolezza e stanchezza
  • Tendenza alla pressione alta
  • Bruxismo (digrignare i denti durante il sonno)
  • Irregolarità intestinali, come stipsi o diarrea
  • Disturbi dell’apparato digerente come cattiva digestione, gonfiori addominali, gastrite, ulcera, esofagite da reflusso
  • Difficoltà nei rapporti sessuali come il calo del desiderio, impotenza e/o eiaculazione precoce
  • Modifiche nell’appetito, fame eccessiva o al contrario assenza di fame
  • Disturbi del sonno
  • Indebolimento del sistema immunitario
  • Sudorazione senza un apparente causa
  • Aumento e/o perdita di peso eccessivi
  • Tremori e/o tic nervosi

Sintomi di tipo psicologico

  • Irritabilità eccessiva e sbalzi d’umore
  • Difficoltà di concentrazione
  • Ansia ed inquietudine
  • Tristezza immotivata, insicurezza e malinconia
  • Scarsa considerazione e fiducia di se con senso d’inutilità
  • Scarso entusiasmo, pessimismo generale
  • Preoccupazione eccessiva e immotivata
  • Basso tono dell’umore con insicurezza e infelicità
  • Scarsa cura della propria persona, apatia e svogliatezza

Molte volte attribuiamo questi sintomi ad altre cause e restiamo in attesa che passino da soli. E’invece importante saperli identificare, poiché se ci riconosciamo in almeno quattro o cinque dei sintomi sopra menzionati probabilmente siamo stressati, quindi dobbiamo fermarci e chiederci perché ci sta accadendo ciò e come poter intervenire.

I metodi per gestire combattere lo stress sono tantissimi e vanno dai rimedi offerti dalla natura, alle tecniche di rilassamento, ai veri e propri farmaci prescritti dai medici e così via. Ma il primo passo per poter scegliere la giusta terapia è imparare a riconoscere lo stress psicofisico.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*