Home » cura del corpo » Vantaggi e svantaggi di uno scrub “fai da te”

Vantaggi e svantaggi di uno scrub “fai da te”

Quando la nostra pelle appare spenta e ruvida uno scrub potrebbe rappresentare la soluzione ideale. Esistono molti prodotti in commercio, ma è possibile anche utilizzare degli esfolianti “fai da te” creati facilmente nella nostra cucina.

 

Per uno scrub fatto in casa si possono usare davvero moltissimi ingredienti, ci sono però alcuni accorgimenti da seguire:

  • Il vantaggio di uno scrub casalingo è che potete comporlo in base alle vostre esigenze e preferenze, modificandolo di volta in volta per avere formulazioni o profumazioni sempre diverse senza spendere una fortuna.
  • Per quanto riguarda il viso consiglio di utilizzare i gommage che trovate in commercio poiché contengono esfolianti con particelle perfettamente sferiche e dalla grana finissima, adatti alla pelle delicata e sensibile del viso. Qualche esfoliazione fai da te è innocua, ma alcuni ingredienti come granelli di zucchero o di sale, sia fine che grosso, non sono sferici bensì spigolosi ed il loro utilizzo può irritare la pelle o procurare microlesioni.
  • L’utilizzo del sale per lo scrub di corpo, mani e piedi è valido, ma non bisogna esagerare e consiglio comunque di preferire il sale fino a quello grosso.

Come usare uno scrub

Lo scrub della pelle del corpo va eseguito sotto la doccia, dopo aver appena inumidito la pelle. Si prende una piccola quantità di prodotto e si massaggia con movimenti circolari, in modo da stimolare il tessuto sottocutaneo ed esfoliare l’epidermide, eliminando le cellule morte e levigando la pelle soprattutto nei punti più duri come gomiti, talloni e ginocchia. Prova questo scrub per cominciare:

Scrub per il corpo allo zucchero e miele

Ingredienti
1 cucchiaino di zucchero bianco
2 cucchiaini di miele
3 cucchiai di olio di oliva o di mandorle dolci
Preparazione
Mescolare lo zucchero e l’olio, quindi aggiungere il miele e amalgamare il tutto. Applicare sulla pelle inumidita, massaggiare e risciacquare.

Com’è la vostra pelle dopo lo scrub?!

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*